Auguri cittadiniditwitter.it Tre anni importanti, ora la sfida è rendere centrale la comunicazione pubblica. Grazie a web e social

0

Tre anni fa, quando è iniziata l’avventura della testata cittadiniditwitter.it, avevamo la speranza di trovarci nella situazione di oggi. I social network, le chat e le opportunità del web in generale oggi non sono più i compagni di banco pestiferi di cui diffidare nell’ampio mondo della comunicazione pubblica, ma sono strumenti ormai riconosciuti di servizio pubblico, utili per dare informazioni e servizi ai cittadini, fonte di nuove professionalità e occasioni di lavoro ed economia, asset fondamentale per l’innovazione nel settore pubblico e non solo, motore operativo di una compiuta smart city a disposizione dei cittadini. Lo era tre anni fa ed è ancora oggi il nostro pensiero: i social sono straordinari strumenti di servizio pubblico e sono la grande occasione per una nuova centralità della comunicazione pubblica e dei comunicatori pubblici (giornalisti, uffici stampa, portavoce, social media manager, addetti urp o call center. I social toccano tutto il mondo della comunicazione e non solo), scegliamo quindi tra le tante cose successe in questi anni la “raggiunta consapevolezza sull’utilità della nuova comunicazione pubblica” come motivo principale per spegnere le nostre 3 candeline. Un obiettivo che oggi può sembrare banale o scontato, ma che se facciamo un salto indietro di qualche anno non era così immediato. È un primo passo, sappiamo che ora inizia il bello e che c’è molto lavoro da fare, ma siamo felici di aver dato il nostro contributo e siamo contenti che siano partiti numerosi percorsi che hanno l’obiettivo di sviluppare la nuova comunicazione via web e social e che confermano che in questi tre anni qualcosa è cambiato: #PASocial per le pubbliche amministrazioni centrali e locali (qui trovate tante informazioni), #socialcity che unisce i lavori sulla infrastruttura di banda ultralarga con i servizi che enti e aziende possono offrire ai cittadini attraverso web e social (per chi non è riuscito a seguire le tappe qui trovate il racconto), #socialbus e il conseguente gruppo di lavoro social delle aziende del trasporto pubblico nell’associazione nazionale Asstra (qui notizie e sviluppi), #socialutility per le aziende dei servizi pubblici (su questo si sta muovendo Utilitalia con le imprese di acqua, igiene ambientale ed energia. Qui un po’ di notizie). La stella polare è il servizio al cittadino, l’utilità, il rapporto diretto, la velocità di soluzione. Questa è la risposta più importante che può arrivare alle fake news, alle post verità, alle bufale, all’utilizzo distorto dei social network. In questo c’è una grande responsabilità sociale oltre che social nella nuova comunicazione pubblica. Come sempre cercheremo di dare il nostro contributo al dibattito e allo sviluppo della nuova comunicazione, ringrazio il nostro network e la nostra redazione (qui trovate tutti) che ogni giorno produce contenuti e dà visibilità a tante persone, bravi professionisti, che ogni giorno lavorano per innovare e migliorare il proprio territorio e struttura di riferimento e per tenerci informati. Grazie ai nostri lettori, in crescita costante e soprattutto sempre attivi con spunti, sollecitazioni, segnalazioni, richieste. Continuate così e inviateci contributi a redazione@cittadiniditwitter.it o sui social, la partecipazione dei lettori è fondamentale per essere sempre più completi e aggiornati. Da parte nostra c’è l’impegno e l’entusiasmo del primo giorno, con la consapevolezza e la soddisfazione che siamo in movimento e ogni anno arrivano risultati e nuovi obiettivi. Buon compleanno cittadiniditwitter.it continuate a seguirci!

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

FRANCESCO DI COSTANZO

Fondatore e direttore di cittadiniditwitter.it. Promotore di #pasocial, gruppo formato da capo uffici stampa, comunicatori e social media manager del Governo, Presidenza del Consiglio e Ministeri, per lo sviluppo della nuova comunicazione in enti e aziende pubbliche, sia livello centrale che sui territori. Esperto di comunicazione, social network e autore dei libri "PA Social. Viaggio nell'Italia della nuova comunicazione tra lavoro, servizi e innovazione" (2017. Franco Angeli Editore), “Cittadini di Twitter. La nuova comunicazione nei servizi pubblici locali” (2012, Indiscreto Stefano Olivari Editore), “Comune di Twitter” (Anci Toscana – Polistampa Editore, 2013) e “WhatsApp in città? La nuova frontiera della comunicazione pubblica” (Di Costanzo - Marrucci, 2015, Indiscreto Stefano Olivari Editore). Collaboratore per la comunicazione di #italiasicura, Struttura di Missione di Palazzo Chigi contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche. Un blog su Tiscali. Organizzatore di numerosi convegni, corsi, lezioni e presentazioni sulla nuova comunicazione via web e social network. Fondatore con numerose aziende di trasporto pubblico italiane del network #socialbus, prima rete europea per lo sviluppo della comunicazione social nel settore dei trasporti. Promotore di numerose iniziative e campagne per lo sviluppo e la promozione dell’utilizzo di web e social network per l’informazione pubblica e di servizio ai cittadini.

Leave A Reply


*