Roma Capitale scommette su 5G e Wi-Fi

0

Roma guarda al futuro, si immagina Smart City, scommette sull’Internet delle cose (Iot). L’anima tecnologica della Capitale orienta i suoi passi verso lo sviluppo di servizi di ultima generazione che verranno sperimentati, entro la fine del 2020, in alcune aree del territorio comunale. Ampio spazio all’utilizzo di tecnologie 5G e del Wi-Fi grazie all’accordo siglato con Fastweb, il 19 settembre 2017, in Campidoglio.

Sarà il 2018 l’anno di avvio. Si partirà con la progettazione e la realizzazione di una piattaforma in grado di supportare servizi e applicazioni nei settori della mobilità intelligente, della sensoristica, dell’industria 4.0, del turismo, della videosorveglianza. Obiettivo principale, arricchire l’ecosistema digitale della città, cogliendone le priorità strategiche di sviluppo e trasformandola in un laboratorio di innovazione digitale.

Faranno il debutto le reti di quinta generazione (5G) con antenne radio-mobili, collegate con fibra, capaci di raggiungere una densità molto superiore a quella delle attuali reti in uso. Il sistema permetterà alla rete mobile di raggiungere livelli particolarmente elevati in termini di prestazioni, assimilabili a quelle delle reti fisse. Basteranno pochi secondi per effettuare download di file di grandi dimensioni.

Compito di Fastweb sarà progettare e realizzare le infrastrutture di rete necessarie per lo sviluppo dei nuovi servizi digitali implementando anche nuovi collegamenti alla rete Internet a banda ultralarga. Un ulteriore impegno, per la società di telecomunicazioni, oltre a quello già in essere con Roma Capitale nell’ambito della convenzione “Sistema pubblico di connettività”, che prevede il potenziamento della rete a banda ultralarga a disposizione della Pubblica amministrazione.

Roma sperimenterà la rete 5G – ha dichiarato la sindaca Raggi in un incontro con la stampa – e lo farà avvalendosi delle tecnologie e degli standard più evoluti sotto il profilo della riduzione dell’impatto ambientale e dell’ottimizzazione dell’efficienza energetica. L’accordo che sigliamo oggi manifesta la nostra volontà di facilitare gli investimenti in infrastrutture e innovazione per creare un ecosistema fertile all’insediamento di nuove imprese sul territorio“.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

MASSIMO GERIA

Classe 1972, romano, padre di una bellissima bambina. Comunicatore pubblico per passione, web writer, convinto sostenitore dei social e di tutti i mezzi di informazione. Curioso di natura, navigo a vista su internet. Amo la buona tavola, la famiglia, gli amici e sono le uniche storie che non riesco a raccontare in 140 caratteri.

Leave A Reply


*