L’Italia sceglie i temi da sottoporre all’Internet Governance Forum mondiale

0

Quali sono le urgenze generate dall’evoluzione della Rete? L’Italia sceglie la rosa dei temi da sottoporre all’attenzione del prossimo Internet Governance Forum mondiale, in programma in autunno.

Necessità di elaborare regole giuridiche condivise da tutti per gestire la rapida trasformazione del web, di tutelare i diritti dell’individuo a cominciare da quello sulla proprietà intellettuale, di definire una carta di principi mondiali a garanzia della protezione dei minori. Sono questi i temi più votati nel corso della consultazione pubblica, promossa dall’Internet Governance Forum italiano di cui fa parte anche AgID, conclusasi ad aprile.

La call ha coinvolto quasi quattrocento soggetti tra esponenti della società civile, imprese, università e istituzioni. I partecipanti hanno espresso le loro preferenze rispetto a una decina di questioni riguardanti la Rete emerse nell’ultima sessione dell’Internet Governance Forum italiano che si è svolta lo scorso novembre a Bologna e alla quale ha preso parte anche l’AgID come membro del Comitato di programma e organizzativo.

I temi selezionati saranno discussi nel corso del prossimo incontro dell’Internet Governance Forum mondiale, organismo istituito dal Segretariato delle Nazioni Unite che si occupa di promuovere il dibattito sulle public policy che riguardano la Rete, nonché di fornire linee d’indirizzo in materia destinate ai Governi di tutto il mondo.

Da marzo AgID riveste un ruolo chiave all’interno dell’organismo in quanto è entrata a far parte del  Multistakeholder Advisory Group IGF.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*