Un questionario online per partecipare alla riorganizzazione dei servizi digitali del Comune di San Donà di Piave

0

«Partecipa anche tu alla costruzione dei nuovi servizi digitali per la nostra città»: è questo l’appello del sindaco Andrea Cereser per il rinnovo del sito internet istituzionale della città di San Donà di Piave. È infatti online, proprio sul sito del Comune, un questionario attraverso cui i cittadini potranno decidere come sarà il nuovo portale e a quali servizi dare la priorità.

«Stiamo seguendo un approccio innovativo, che mette al centro il cittadino per offrirgli servizi costruiti sulle sue reali necessità – spiega il sindaco – riorganizzando di conseguenza anche tutta la macchina amministrativa».

Il fulcro di questo cambiamento è la partecipazione attiva come ente sperimentatore al progetto MyPortal3, una nuova piattaforma digitale messa a disposizione dalla Regione Veneto, che punta al miglioramento dei servizi pubblici in attuazione delle linee definite dal nuovo Codice per l’amministrazione digitale. In collaborazione con la Regione, la città di San Donà di Piave insieme ai comuni di  Thiene, Bassano del Grappa, Padova e Legnago sta sviluppando il nuovo sito internet insieme a nuovi servizi digitali rivolti ai cittadini.

«La novità più importante è il coinvolgimento diretto dei cittadini, chiamati a essere protagonisti e collaborare nella scelta dei primi “10 servizi digitali prioritari” per la città – aggiunge Cereser – attraverso la compilazione di un semplice questionario online che, in pochi minuti, raccoglie informazioni sull’uso dei servizi comunali»

L’elaborazione del questionario permetterà inoltre di selezionare sei cittadini disponibili a un’intervista faccia a faccia da parte di esperti della Regione. Il questionario sarà disponibile online fino al 22 maggio.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*