Un’azienda per essere nuova deve puntare sui social

0

Un’azienda per potersi definire “nuova” deve essere sensibile ai temi della sostenibilità e puntare sui social. E’ questo il risultato di un sondaggio dell’Unione Nazionale Consumatori su innovazione e sharing economy, lanciato sul sito internet  e attraverso i canali Facebook e Twitter (@consumatori). Essere sensibile ai temi della sostenibilità viene indicato dal 42% degli italiani, per il 30%, invece, dovrebbe “puntare su sharing economy e social network” mentre per il 28% dovrebbe “assumere giovani”.

Secondo Massimiliano Dona, segretario generale dell’Unione nazionale consumatori, “è il consumatore il vero protagonista dell’innovazione economica, sociale e tecnologica e, secondo i nostri dati, sembrerebbe che accetti di buon grado questo ruolo di prosumer: il 60% degli intervistati, infatti, si dichiara ‘entusiasta’ nei confronti del ‘nuovo’; per il 34% è ‘inevitabile’ accettare nuovi modi di vivere e di acquistare e solo il 6% dei consumatori si dichiara, invece, ‘spaventato'”. Non sorprende, poi, che il mercato percepito come più innovativo sia quello legato al web: oltre il 50% degli intervistati, infatti, alla domanda “qual è il settore che fa più pensare al nuovo?”, risponde “comunicazione, internet e social network”. Un dato confermato anche dal come un consumatore si definisce “nuovo” ovvero per il 72% se acquista on line e commenta lo shopping. (Qui tutti i dati del sondaggio)

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*