#wakeupRoma: cittadini, partecipate!

0

Sarà una grande azione collettiva di riqualificazione e riappropriazione degli spazi comuni, per sconfiggere il vandalismo e il degrado che affliggono la nostra città e far tornare Roma a splendere. E’ l’obiettivo dichiarato per #wakeupRoma dall’associazione Retake Roma che, in collaborazione con Luiss Enlabs, ha organizzato il 12 marzo un evento durante il quale romani e non sono chiamati a raccolta in diverse piazze della città per staccare adesivi, cancellare scritte vandaliche e abbellire aiuole e giardini.

La cassa di risonanza del messaggio #wakeupRoma è, oltre il sito dedicato, la rete social. Basta fare un giro su Facebook e Twitter  seguendo l’hashtag per avere tutte le info sull’evento. Ma anche sull’iniziativa di crowdfunding dove chiunque, anche con pochi euro, può contribuire all’acquisto di materiali di pulizia da utilizzare durante la giornata.

Al via anche due contest: “dona una foto per Roma”, in cui i cittadini partecipano con i loro migliori scatti della città e possono vincere un’intervista sul quotidiano Metro e “Startup per Roma”, lanciato da Startupitalia, che prevede una gara per la migliore idea creativa a sostegno dell’iniziativa.

L’Ama, l’azienda municipalizzata della Capitale per la gestione della raccolta dei rifiuti – che figura tra gli sponsor dell’iniziativa – metterà a disposizione uomini, attrezzature e mezzi per aiutare i volontari. L’evento del 12 marzo sarà anche l’occasione per avere informazioni su come si fa correttamente la raccolta differenziata, fornite da esperti dell’Ama.

“Non ci può essere una città pulita e decorosa se non c’è la partecipazione diretta dei cittadini – ha dichiarato il presidente di Ama Daniele Fortini – le città non si sporcano da sole, c’è l’Ama che deve fare il proprio dovere pulendo in modo preciso ed efficiente, ma ogni sforzo rischia di essere vanificato se non c’è partecipazione dei cittadini”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Michele Ciervo

Comunicatore pubblico, nato nel 1967, ho due figlie adolescenti, sono di origini sannite ma romano a tutti gli effetti. Quando non ho impegni lavorativi e familiari metto ai piedi le mie scarpe da running e corro nei parchi o sulle strade della mia città: provo così a liberarmi da tutti i pensieri negativi, cerco soluzioni e preparo anche qualche maratona.

Leave A Reply


*