Maynò Firenze: quando il made in Italy è intraprendenza

0

di Clara La Rocca

Uno degli aspetti più affascinanti del lavoro che facciamo noi digital strategist di Eccellenze in Digitale è sicuramente quello relazionale e “umano”. Spostandoci sul territorio, muovendoci da una parte all’altra della provincia, conosciamo realtà sempre nuove, incontrando persone anche molto diverse tra loro e vivendo ogni volta un’esperienza differente da quella precedente. Insomma, non c’è modo di annoiarsi!

Siamo cresciuti tanto in questi mesi di progetto, imparando molto sulle produzioni fiorentine e lo abbiamo fatto proprio grazie agli artigiani. Loro forse non se ne rendono conto, ma non siamo solo noi a insegnare qualcosa: lo scambio è reciproco e c’è come un’osmosi di energie ed entusiasmo, che è l’essenza stessa del progetto. Non è forse questo a rendere grande il made in Italy, l’intraprendenza, la voglia di fare, di mettersi in gioco?foto lavorazione Linda

La storia di oggi riguarda un’artigiana che di voglia di fare ne ha davvero tanta! Si chiama Linda e da anni lavora nel mondo dell’arte con l’azienda di famiglia, la Fattori Arte, un laboratorio di restauro attivo dal 1965, dapprima a Firenze oggi a Sesto Fiorentino. Dopo una laurea in Marketing strategico e operativo al Polimoda e un libro sul rapporto tra moda e cosmesi, Linda ha un’idea: portare l’arte nella quotidianità delle donne. Prende così vita il brand Maynò Firenze, con il quale Linda realizza borse e accessori in pelle artigianali interamente dipinti a mano.

Il ricordo che associo al mio primo incontro con Linda è proprio l’odore della pittura. Pervadeva tutta la stanza, affollata da barattoli di pennelli e colori ovunque. La cosa buffa è che Linda era mortificata per quello che secondo lei era disordine, mentre per me era pura creazione in corso. Stavo assistendo alla nascita dell’idea, al lavoro che c’è dietro le quinte, quello che si promuove sui social per creare engagement. E non posso dire che non le avrei messo un ‘mi piace’, se fossi stata su Facebook!

Già prima di partecipare a Eccellenze in Digitale, Linda aveva realizzato un sito web, aperto un canale di vendita online e attivato due social, Instagram e Facebook. Ve l’ho detto che ha voglia di fare!

La presenza digitale del brand, tuttavia, non era gestita in modo strategico, quindi occorreva definire un piano d’azione che coordinasse i vari canali e rendesse coerente la comunicazione di Maynò Firenze.

Abbiamo analizzato il mercato, soprattutto per capire cosa facessero i concorrenti dell’azienda online. Una volta compresi i luoghi presidiati dai competitor e le tendenze del settore, siamo passate all’azione. Punto di partenza è stato un restyling del sito, che non rendeva giustizia alle creazioni di Linda e aveva quindi bisogno di essere più in sintonia con la personalità del brand. Ho dato alcune indicazioni a Linda, convinta che le occorresse un po’ di tempo per assimilare tutte le chiacchiere con cui l’avevo frastornata! Invece, il giorno dopo Linda aveva fatto da sola un sito completamente nuovo, molto più accattivante per le sue clienti e più efficace nei contenuti!

pittura 2Mi stupisce l’entusiasmo che fin da subito ha messo in questo progetto, l’intraprendenza che ha e che traspare da ogni sua email, in cui mostra sempre curiosità e voglia di imparare. Mi è di grande ispirazione, perché crede nel proprio lavoro così tanto da non mollare mai e metterci tutta la grinta che ha, pur di raggiungere i propri obiettivi. È questo lo scambio di energie di cui parlavo all’inizio.

Una volta ritoccata la parte grafica, abbiamo pensato ai contenuti. Abbiamo cercato le parole chiave con cui ottimizzare la presenza online dell’azienda e abbiamo rivisto le parti testuali del sito, concentrandoci soprattutto sul blog, di cui Linda già disponeva ma di cui non aveva ancora organizzato i contenuti. Adesso lo stiamo usando con una visione più strategica per posizionare il sito sul motore di ricerca e questa operazione sta già dando i primi risultati: mentre prima il sito di Maynò era praticamente introvabile, ora l’abbiamo portato in prima pagina per alcune parole chiave. Naturalmente ci stiamo ancora lavorando per migliorare il posizionamento per più keywords, ma come vi ho detto, la grinta non ci manca!

Costruita la personalità del brand, è stata la volta dei social, con cui irraggiare la comunicazione. Al momento ci stiamo concentrando su Facebook – anche se Linda è vorace di indicazioni e già mi ha chiesto di aiutarla con Instagram!

Su Facebook Linda pubblicava dei post in modo abbastanza casuale. Abbiamo analizzato i dati statistici della sua pagina (con i quali le si è aperto un mondo!) e abbiamo parlato della necessità di creare un piano editoriale per strutturare i contenuti e…bam! Il giorno seguente Linda mi aveva già mandato una bozza di calendarizzazione, che in linea con il claim dell’azienda – “Quando l’arte fa tendenza” – prevede la pubblicazioni di post legati alle tendenze moda, tra cui ovviamente non possono mancare le borse firmate Maynò, piccole creazioni d’arte.pittura1

Su Facebook giriamo anche i post del blog, in modo da aumentare l’indicizzazione del sito grazie alle condivisioni. All’inizio il tono di voce era ancora un po’ ingessato, ma è bastato aggiustare un po’ il tiro e Linda si è subito sciolta. Ora ci ha preso gusto e ogni giorno scrive un post sempre più fresco!

Dato che siamo sotto Natale, stiamo preparando delle campagne su Facebook per promuovere il canale di vendita sul marketplace a cui è iscritta Linda. Ci stiamo confrontando sui testi e sulle immagini, sulla lingua e sui target da impostare. Ci vengono in mente mille idee e se leggeste le nostre email capireste il fermento che c’è!

Credo che il nostro successo più grande sia proprio questo, il fatto che si creino dialogo, condivisione di saperi e crescita personale da entrambe le parti. Perché quando lavori con chi mette tutto se stesso in un progetto, non puoi che raccoglierne i frutti.

Maynò Firenze

Shop

Facebook

Instagram

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*