Strumenti, suoni, siti e… Sofia. Le ‘4 S’ della Famiglia Vettori

0

di Donatella Bruni

Il significato della parola suonare, in molte lingue, è assimilabile a quello della parola giocare; forse perché, inconsciamente, chi suona “gioca” con le note, in un connubio di pragmatismo e magia, matematica delle combinazioni musicali e intimo trasporto. Per i Vettori, liutai da tre generazioni, il vero gioco è costruire gli strumenti che, nelle mani di provetti musicisti, produrranno il suono. La semplicità e la facilità con cui, nella loro bottega in Via della Dogana, lavorano listelli e casse per creare violini, violoncelli e viole, si accompagna alla maestria e all’esperienza di una intera famiglia che vive nel nome della musica.famiglia vettori

L’albero (sempre di legno si parla, per combinazione) genealogico dei Vettori liutai inizia da Dario, il liutaio della montagna di Firenzuola; seguono Carlo e Paolo e i di lui figli Dario II, Sofia e Lapo. Sofia, unica ragazza del gruppo, è giovane e ha un estro poliedrico: laureata in ittitologia, mamma di due bambini, diplomata in Violino al Conservartorio Mascagni di Livorno, appassionata di lingue (sta studiando il cinese) e di cucito, decide qualche anno fa di imparare a progettare siti internet. In qualità di digitalizzatrice ante litteram delle fatiche della sua famiglia intraprende, quasi da autodidatta, la strada del coding e del site building, motivata da desideri di realizzazione personale e di autonomia decisionale. A conti fatti, se è vero che chi fa da se fa per tre, Sofia gestisce in autonomia due siti: un blog personale e il sito dei Liutai Vettori. Il primo è realizzato con WordPress, in modalità piattaforma blog, il secondo è sviluppato addirittura con Dreamviewer, programma della suite Adobe che unisce parte grafica e linguaggio html.

Coinvolgere Sofia nel progetto non è stato troppo difficile, considerata la sua propensione per i temi di cui il team di Eccellenze in Digitale si occupa. Decido di incontrarla in bottega per iniziare a discutere di possibili strategie migliorative. Il sito www.vettorifamily.com è ben strutturato a livello progettuale. Inizio il mio supporto consigliando a Sofia alcune azioni per l’ottimizzazione SEO: creazione sitemap, inserimento del file robot.txt e implementazione degli strumenti Search Console di Google. Prossimo passo sarà quello di valutare la presenza sui social: come incrementarla e su quali nuovi canali sbarcare.

stampiLa mia curiosità per il mondo musicale mi spinge ad andare oltre il ruolo di assistente alle res digitales; inizio col fare qualche domanda sulla storia dell’attività di famiglia. Troverò risposte complete qualche giorno più tardi, quando Sofia organizza una piccola presentazione, insieme al padre e ai suoi fratelli. Vengo così a scoprire della diatriba sul primato dell’invenzione del violino, conteso tra Brescia e Cremona; della professione dell’archettaio, differente da quella del creatore di strumenti, di tradizione prettamente francese; delle fasi di lavorazione di uno strumento a corda, che intrecciano capacità nell’intaglio del legno e perizia nel far combaciare con armonia le varie sezioni. La forma sinuosa di violini, viole e violoncelli è conferita dall’accostamento di fasce e tavole armoniche, di legno di abetee acero, precedentemente scolpite con sgorbie e pialletti e lisciate con rasiere ed asprell.. Si prosegue con l’incollare le varie parti tra loro. Alla costituzione del corpo vero e proprio mancano poi il manico con il ricciolo, la tastierain ebano o pero, e le corde. Segretissima è la ricetta della vernice del violino: nel ‘700 ogni città, sede di liuterie artigianali, disponeva di una versione personalizzata e fortemente caratterizzante. Verniciare uno strumento non è semplice: le mani da dare possono essere anche quaranta.foto_vettori

Chi compra questi capolavori? Musicisti, collezionisti, fondazioni; i prezzi sono alti, ma cosa non si è disposti a pagare per vivere un’emozione? I violini Vettori hanno girato il mondo: ultime partenze, Venezuela e Cina. Quando, qualche giorno più tardi, Sofia mi ha scritto su WhatsApp dicendo che Google Analytics le permetteva di monitorare meglio di prima gli accessi al sito, mi sono sentita realmente soddisfatta. L’emoticon dal braccio muscoloso che chiudeva il messaggio era un segno di vittoria; proprio come quando si raggiunge un risultato importante, dopo un lungo allenamento.

Vettori Family, violin makers, liutai in Florence, Firenze

Vettori Family Violin Makers – Facebook

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*