AlertPisa: il nuovo sistema di allertamento per la popolazione e addetti ai lavori

0

Anche il Comune di Pisa ha attivato un nuovo sistema di allertamento per la popolazione, che potrà essere avvisata tramite strumenti differenziati. Nasce così AlertPisa il servizio fornito dalla Protezione Civile del Comune di Pisa che, al fine di promuovere la partecipazione attiva dei cittadini prima e durante le emergenze, invia informazioni mediante più strumenti.

Ogni cittadino può iscriversi al servizio, scegliere attraverso quale canale (sms, email, chiamata…) essere contattato e indicare i luoghi di interesse (abitazione, lavoro, scuola dei figli…) su cui ricevere le informazioni in emergenza con l’invio di avvisi specifici mediante la selezione dell’area interessata dall’evento sulla piattaforma.

Con il sistema Everbridge, piattaforma su cui si basa AlertPisa, oltre agli avvisi in caso di gravi emergenze possono essere (se questa opzione è stata selezionata durante la fase di iscrizione) inviate anche informazioni relative alle allerte meteo. Gli utenti possono comunque in qualsiasi momento accedere al loro profilo per modificare i contatti, per attivare o disattivare l’iscrizione ai servizi di avviso.

L’elemento chiave del sistema è la conferma: se il cittadino ha deciso di essere avvisato tramite APP, email, sms e chiamata, il sistema proverà i vari metodi in sequenza fino a quando non riceverà una conferma; se la conferma avverrà al primo metodo la catena si interrompe immediatamente altrimenti prosegue con la stessa logica fino all’ultimo metodo selezionato. Questo approccio massimizza il raggiungimento dei singoli contatti minimizzando il disturbo alle persone e fornisce sempre almeno un avviso scritto prima di eventuali chiamate voce che rischiano di lasciare il cittadino nell’incertezza. Per queste ragioni al momento non sono ancora stati inseriti Whatsapp e Telegram come metodi di recapito in quanto il meccanismo di consegna/verifica non sarebbe assicurato. Esiste però la App gratuita dedicata “ContactBridge” che fornisce le stesse funzioni su piattaforma iOS e Android.

La piattaforma ha una sezione per gli addetti ai lavori ad accesso controllato in modo da poter gestire un database di contatti suddivisi per categoria in cui i singoli addetti vengono pre-accreditati. Il sistema consente di inviare in tempi rapidi, ad esempio, le allerte meteo alle associazioni di volontariato e alle società di servizi con la possibilità di riscontrare immediatamente i gruppi che hanno ricevuto e confermato il messaggio.  Il database suddiviso per gruppi omogenei può anche essere utilizzato per inviare messaggi con richieste di disponibilità per turni di lavoro o richieste di informazioni che prevedono, già al momento dell’invio, risposte multiple predefinite poi sintetizzare in report dinamici.

La Protezione Civile prevede l’utilizzo di AlertPisa solo per i casi di reale criticità o per avvisi preventivi importanti come, ad esempio, la chiusura delle scuole in determinate situazioni, questo per non inflazionarne la validità operativa. Per mantenere comunque un contatto con gli iscritti sono previsti due messaggi di test l’anno che hanno una doppia valenza: far giungere al cittadino una conferma del funzionamento del sistema e la verifica di eventuali contatti con riferimenti obsoleti e quindi non più utili per l’allertamento.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

CHIARA BIANCHINI

Blogger e social media manager. Laureata magistrale in scienze della comunicazione con un forte interesse per la comunicazione del rischio e dell’emergenza sui social media. Partecipante attiva a #SmemchatIT (venite a scoprire su Twitter di cosa si tratta!).

Leave A Reply


*