Da Calderara di Reno arriva una grammatica condivisa per le emergenze

1

Calderara di Reno, comune della Provincia di Bologna con poco più di 13 mila abitanti, ha sviluppato un interessante e articolato progetto per la gestione della comunicazione di emergenza sui social network.

L’idea è nata da Peter Zullo, digital champion di Calderara che, con una approfondita ricerca sul tema del social media emergency management, ha presentato un progetto all’amministrazione comunale e alla protezione civile locale che, fin da subito, si sono dimostrati entusiasti ad avviare questo lavoro.

Dopo una attenta analisi condivisa con l’amministrazione e il gruppo di protezione civile è stata aperta la pagina facebook, in questo caso non specifica dell’Ente o del gruppo di protezione civile comunale, ma dei Volontari di Protezione Civile di Calderara di Reno.

Quali sono le novità di questa esperienza? I volontari e l’amministrazione, affiancati da Peter Zullo, hanno avviato un percorso di conoscenza dei social network in linea con #socialProCiv (il percorso del Dipartimento della Protezione Civile), hanno prodotto una policy esterna rivolta agli utenti utilizzatori della pagina e calderara allertauna policy interna condivisa anche dai soggetti istituzionali. Le regole nella policy interna vanno a codificare l’aggiornamento della pagina per garantire così una comunicazione uniforme e con standard comuni aldilà della persona che pubblica i post. Ma l’elemento ancora più innovativo è la realizzazione di una grammatica da utilizzare nella redazione dei post: un elenco di hashtag che superano l’ormai conosciuto #allertameteoER, che permette di definire la tipologia dell’evento, il suo livello di criticità ma anche le necessità del momento come #cercoAiuto. La grammatica definita da questo progetto comprende anche una serie di immagini da abbinare alla tipologia di allerta o criticità per rendere ancora più immediato il messaggio che si vuol trasmettere e avvicinarsi al cittadino che non sempre conosce il linguaggio tecnico della protezione civile.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

CHIARA BIANCHINI

Blogger e social media manager. Laureata magistrale in scienze della comunicazione con un forte interesse per la comunicazione del rischio e dell’emergenza sui social media. Partecipante attiva a #SmemchatIT (venite a scoprire su Twitter di cosa si tratta!).

1 commento

  1. Pingback: Calderara di Reno: un anno di social media e Protezione Civile - cittadini di twitter

Leave A Reply


*