Partita la sperimentazione EENA: Waze per soccorsi più veloci e la gestione delle emergenze

0

È partito proprio da Milano il progetto pilota di EENA, l’Associazione Europea per il Numero Unico di Emergenza 112, per l’utilizzo di Waze, app per la navigazione stradale, nella gestione delle emergenze.

Un progetto della durata di 6 mesi per valutare l’impatto della app per lo scambio dei dati offerti da Waze relativamente a segnalazione incidenti, ottimizzazione percorsi, informazioni in tempo reale agli utenti Waze sulla situazione delle strade con l’obiettivo cruciale di migliorare i tempi di risposta dei soccorsi.

In questa sperimentazione sono state individuate 4 diverse realtà europee che si occupano della gestione dell’emergenza: Notruf Niederösterreich (emergenza sanitaria) per l’Austria, SDIS 13 e SDIS 86 (vigili del fuoco) per la Francia e per l’Italia è stata scelta AREU, l’Azienda Regionale Emergenza Urgenza di Regione Lombardia, che gestisce tre Centrali Uniche di Risposta NUE 112 ed il servizio di emergenza sanitaria.

Tre gli scenari di utilizzo che saranno valutati:

- Segnalazione incidenti: le segnalazioni inviate dagli utenti Waze attraverso la app (come ad esempio incidenti, traffico, condizioni stradali) saranno notificate direttamente nel software utilizzato dagli operatori delle Centrali Operative dei servizi di emergenza.

- Ottimizzazione percorsi: i veicoli di emergenza potranno utilizzare, nella pianificazione dei propri percorsi, la tecnologia e le informazioni di Waze.

- Fornire informazioni accurate agli utenti Waze: i servizi di emergenza saranno in grado di fornire informazioni, in tempo reale, sulla situazione delle strade agli utenti Waze.

I primi risultati di questo percorso saranno disponibili a partire dal 2018, con l’obiettivo di condividere con tutte le parti interessate le lezioni apprese, gli ostacoli individuati e i benefici. Sarà poi pubblicato un rapporto e predisposto un workshop dedicato a chiunque sia interessato ad ascoltare ciò che è emerso da questa esperienza.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

CHIARA BIANCHINI

Blogger e social media manager. Laureata magistrale in scienze della comunicazione con un forte interesse per la comunicazione del rischio e dell’emergenza sui social media. Partecipante attiva a #SmemchatIT (venite a scoprire su Twitter di cosa si tratta!).

Leave A Reply


*