Telegram e il bot che può fare la differenza nella comunicazione del rischio

2

Fino ad oggi in questa rubrica sono state analizzate le comunicazioni in emergenza su Facebook, Twitter e Whatsapp. Oggi facciamo un salto in avanti e analizziamo l’uso che alcune realtà pioniere stanno conducendo su Telegram. Telegram è un’app di messaggistica istantanea ma con alcuni elementi fondamentali che la distinguono da Whatsapp.

telegram (2)Telegram, a differenza di Whatsapp, è gratuita, il codice è aperto, permette ai programmatori di sviluppare app non ufficiali per diverse piattaforme ed è possibile scambiare file fino ad 1,5 GB. L’elemento di forza di Telegram è la sicurezza che offre ai suoi utenti, questa dispone delle cosiddette “chat segrete” con un protocollo di cifratura unico, da parte a parte, con l’impossibilità di inoltro e l’autodistruzione dei messaggi.

Tra i primissimi ad implementare questa app per le comunicazioni di allerta e per le emergenze è stata la Protezione Civile del Trentino che, oltre a Facebook, utilizza capillarmente Twitter, WhatsApp, Viber e WeChat. Le comunicazioni su Telegram sono inviate a chi volontariamente ha indicato il proprio numero di cellulare e il loro contenuto riguarda le allerte e, in genere, le comunicazioni di emergenza. La Protezione Civile del Trentino sfrutta le liste broadcast di Telegram (il funzionamento è lo stesso di Whatsapp); oggi gli utenti iscritti a questo servizio sono 300.

Lo scorso giugno Telegram si è aggiornato alla versione 3.0 e ha introdotto i bot, intelligenze artificiali con cui l’utente può conversare e che permette di trovare informazioni e immagini di vario tipo.

Naturalmente non può mancare il bot per avere informazioni sul meteo, ad implementarlo è stato Matteo Tempestini per Emergenzeprato: il sistema che fornisce, tramite i social network, le segnalazioni relative al maltempo a Prato e provincia mischiando informazioni di fonti ufficiali con segnalazioni civiche. @emergenzeprato_bot vi dà informazioni sul meteo di oggi, le previsioni di domani, i rischi meteorologici del giorno, la temperatura e anche l’altezza idrometrica del fiume Bisenzio.telegram (1)

La Protezione Civile del Comune di Firenze, dai primi di settembre, ha adottato, anche se ancora in via sperimentale, questo bot. @ProtCivComuneFi_bot oltre a dare le informazioni sul meteo, le previsioni, i rischi e le temperature (misurate in zona Firenze Aeroporto o Firenze Università), dà i livelli idrometrici dell’Arno e del Mugnone e le precipitazioni su Firenze.

Ci sono altre realtà che utilizzano Telegram? Segnalatemele su Twitter: @ChiaraBianchini

 

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

CHIARA BIANCHINI

Blogger e social media manager. Laureata magistrale in scienze della comunicazione con un forte interesse per la comunicazione del rischio e dell’emergenza sui social media. Partecipante attiva a #SmemchatIT (venite a scoprire su Twitter di cosa si tratta!).

2 commenti

  1. Pingback: EmergenzePrato: il progetto sperimentale per la comunicazione delle emergenze con i social - cittadini di twitter

  2. Avatar

    un canale utile dove seguire tutti gli articoli e news su telegram, lo trovate facendo una ricerca direttamente dall’app: @ProgressTelegram

Leave A Reply


*