WhatsEmpoli: elementi per un successo

0

Sempre più spesso leggiamo che una Pubblica Amministrazione ha scelto di aprire un canale su Whatsapp per inviare comunicazioni di servizio alla popolazione e, con l’abolizione del canone annuale, questo accadrà ancora più frequentemente.whatsEmpoli10

Una best practice nell’uso di questo strumento è il Comune di Empoli con il servizio ‘WhatsEmpoli’ che dopo sei mesi di sperimentazione è arrivato a superare i 1500 iscritti, vale a dire il 3% della popolazione residente.

Ma quali sono gli elementi di successo di questo servizio?

  • Naturalmente la scelta del mezzo: Whatsapp è la più popolare applicazione di messaggistica istantanea per smartphone, con oltre 900 milioni di utenti in tutto il mondo.
  • Il contenuto dei messaggi che vengono inviati: informazioni di servizio, di protezione civile (come emergenze e allerte meteo), interruzioni idriche, le modifiche alla viabilità cittadina (soprattutto per le partite dell’Empoli che milita in Serie A) e i turni delle farmacie (informazione tra le più apprezzate dagli utenti e che non sempre è facile da reperire).
  • La frequenza non invasiva dei messaggi: non più di 4/5 al mese.
  • La stesura di una policy ad hoc per Whatsapp consultabile sul sito del comune.
  • E per ultimo il fatto di essere stato il primo comune in Toscana a fare da apripista nella scelta di questa applicazione da utilizzare nel rapporto con i cittadini.

Tutto questo senza una campagna di comunicazione specifica, questo nuovo servizio è stato promosso attraverso i canali di comunicazione ordinari: comunicati stampa, sito web istituzionale e canali social dell’ente.

Come funziona WhatsEmpoli. “WhatsEmpoli”, servizio curato dalla Rete Civica del Comune di Empoli, è attivo da lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, sabato dalle 9 alle 12. Sarà attivo, inoltre, quando l’amministrazione comunale avrà particolare necessità di comunicare con la cittadinanza o in caso di emergenze. Per usufruirne è sufficiente salvare (azione indispensabile) il numero di telefono 338 655 3630 nella rubrica del proprio cellulare. Una volta salvato il numero, per completare l’operazione basta inviare via WhatsApp un messaggio con scritto “ATTIVA ISCRIZIONE”. Le notizie che vengono diffuse mediante questo canale sono quelle di interesse pubblico che richiedono una maggiore capillarità, in particolare, notizie relative alla protezione civile, ai disservizi estemporanei (ad. es. chiusura scuole per eventuale maltempo, etc), scadenze, ma anche eventi particolari o notizie che riguardano le iniziativa della Città di Empoli. Il servizio è gratuito ed è soggetto a libera sottoscrizione da parte dei cittadini. Ciascun utente potrà cancellarsi dal servizio in qualsiasi momento mediante invio del messaggio “DISATTIVA ISCRIZIONE”.

 

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

CHIARA BIANCHINI

Blogger e social media manager. Laureata magistrale in scienze della comunicazione con un forte interesse per la comunicazione del rischio e dell’emergenza sui social media. Partecipante attiva a #SmemchatIT (venite a scoprire su Twitter di cosa si tratta!).

Leave A Reply


*