God Save The Wine, sbarca online la prima community per i wine lovers

0

Nasce la prima community per gli appassionati di vino. God Save the wine approda online con un sito internet e una app. La manifestazione vinosa, nata nel 2011 a Firenze da un’idea del sommelier informatico Andrea Gori, del direttore del mensile fiorentino ‘Firenze Spettacolo’ Leonardo Tozzi e dell’organizzatore del ‘Florence Wine event’ Riccardo Chiarini, ha raggiunto numeri importanti in tre anni: 40 eventi, 380 aziende vinicole coinvolte, 1750 vini presentati e 10.000 wine lovers partecipanti. La formula prevede un evento mensile in location bellissime a Firenze ma non solo – si è svolto anche in Versilia, a Bologna e Verona –: un festival del vino con grandi aziende del settore e realtà più piccole da degustare in serate esclusive.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“La scommessa è quella di far crescere la manifestazione, una startup 2.0 di God Save The wine per sviluppare la manifestazione a livello internazionale grazie al web. Un grande progetto capace di unire in un’unica piattaforma eventi, promozioni e cultura del vino”,  spiega Gori.

La presentazione della nuova community si è tenuta a Vinitaly il 24 marzo allo stand Soave a Vinitaly riscuotendo grande successo fra gli ospiti presenti in fiera.

Gli appassionati di vino, registrandosi a www.godsavethewine.com avranno la possibilità di partecipare a eventi esclusivi e di ritrovarsi online, di confrontarsi con altri appassionati del settore, conoscere nuove etichette e approfittare di promozioni speciali. Dall’altra parte, invece, i produttori potranno fare conoscere a un target altamente profilato le proprie eccellenze, ampliando il pubblico di acquirenti potenziali e fidelizzando quelli attuali. Tutti i vini presentati saranno selezionati dal sommelier Andrea Gori, vera e propria anima di God Save The Wine.

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa presentazione al grande pubblico è fissata per il 7 maggio a Firenze presso Eataly in occasione dell’appuntamento mensile di GSTW: da quel giorno sarà possibile scaricare l’app e entrare nella community ma già da oggi è possibile pre-registrarsi al dominio. Tra gli utenti registrati saranno selezionati 100 utenti che avranno la possibilità di diventare tester della piattaforma e dell’app.

 

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Silvia Mastrorilli

Silvia Mastrorilli, giornalista professionista, addetta stampa, social media manager, appassionata di enogastronomia, mamma e autrice del blog Mamme in blog

Leave A Reply


*