A Milano arriva il wi-fi libero in metropolitana: apripista del progetto la stazione Duomo

0

A Milano i passeggeri in transito nelle banchine e nei mezzanini della stazione Duomo M1 e M3 potranno contare su una connessione wi-fi free. Da marzo il servizio sarà esteso anche alla stazione San Babila (M1) e in aprile a Cadorna (M1-M2).

Questo è possibile grazie a una prima sperimentazione congiunta fra Atm e Fastweb, che ha lo scopo di migliorare la user experience dei passeggeri milanesi offrendo una navigazione illimitata a banda ultralarga per quattro ore al giorno e informazioni sullo stato della rete del trasporto pubblico ocale.

All’Atm Point 2 di Duomo, pochi giorni fa, si è tenuta la conferenza di avvio del servizio. Presenti Arrigo Giana, direttore generale di Atm, Sergio Scalpelli, direttore delle relazioni esterne e istituzionali di Fastweb, Roberto Andreoli, direttore dei sistemi informatici di Atm e Andrea Lazzaroli, financial & analysis di Fastweb.

Da oggi la stazione Duomo sarà coperta dal wi-fi libero − ha dichiarato Arrigo Giana, direttore generale di Atm − e il progetto per Atm è totalmente a titolo gratuito grazie alla sinergia con Fastweb. L’utilizzo delle nuove tecnologie per migliorare il servizio di trasporto pubblico è sicuramente uno dei driver dell’azienda. Nei mesi scorsi, Atm ha annunciato un piano di investimenti da 2 milioni di euro, dei quali la parte destinata alla tecnologia è importantissima, di cui il wi-fi nelle stazioni della metropolitana è solo un piccolo ma importante tassello. Si tratta infatti di progetti molto ambiziosi, perché parliamo di tecnologia a 360°, che va dai bus elettrici al ticketing elettronico, alla smaterializzazione dei biglietti, solo per fare alcuni esempi. Il nostro obiettivo è quello di essere all’avanguardia nell’avanzamento di tutte le frontiere nel campo del trasporto pubblico e dei servizi alla clientela” .

Quella che lega Fastweb alla città di Milano è una lunga storia fatta di innovazione iniziata nel 2000 e che ci ha portato a realizzare una rete capillare in fibra ottica ultraveloce che oggi copre tutta la città” ha commentato Sergio Scalpelli, direttore delle relazioni esterne e istituzionali di Fastweb. “Con il progetto wi-fi gratuito in Duomo e prossimamente anche a Cadorna e San Babila che stiamo implementando con Atm, offriamo ai cittadini un servizio dalle alte prestazioni per qualità della connessione e sicurezza, anche in mobilità, al fine di migliorare la vivibilità urbana e creare nuove opportunità in questa straordinaria città, alla quale siamo particolarmente legati“.

La copertura wireless delle stazioni è capillare (nella sola stazione Duomo sono stati installati 40 Access Point, ciascuno dei quali consente la connessione fino a 256 utenti contemporaneamente) per garantire un’elevata qualità del servizio offerto: un volta registrato, il passeggero potrà navigare senza limiti di banda per le prime quattro ore con velocità di collegamento che può arrivare a superare i 500 megabit al secondo, dopodiché potrà proseguire a 200 kB/s in uplink e 200 KB/s in downlink per il resto della giornata.

Una volta arrivato all’interno della stazione, il passeggero dovrà semplicemente avere attivato la rete wi-fi sul proprio smartphone per veder comparire la welcome page e procedere alla registrazione, che sarà necessaria solo al primo accesso. Ci si potrà registrare attraverso i social network (Facebook, Twitter, Instagram, Linkedin, Google+) oppure semplicemente inserendo i propri dati identificativi, come numero di cellulare e indirizzo email. Una volta ricevuta la password e fatta la login, l’utente potrà accedere liberamente al servizio.

Inoltre, sulla pagina di benvenuto il passeggero avrà a disposizione informazioni sullo stato del servizio delle linee metropolitane, le informazioni di infomobilità in tempo reale e potrà scaricare  la mappa dell’intera rete del metrò. La pagina di benvenuto sarà integrata con ulteriori servizi di informazione sullo stato del trasporto pubblico in real-time.

Grazie alla collaborazione con Fastweb, la stazione Duomo M1 e M3 è stata cablata e raggiunta in fibra ottica con collegamenti a 4 gigabit al secondo. Fastweb fornisce inoltre la copertura wi-fi grazie agli hotspot installati e integrati con la propria rete fissa in fibra ottica. Tramite la piattaforma Cloud, la società offre infine il portale per l’accesso al servizio. La configurazione della rete realizzata consente inoltre a Fastweb di estendere ulteriormente la copertura della rete WOW FI, la rete di wi-fi condiviso, con cui la community dei clienti può navigare gratuitamente in mobilità, accedendo in modo automatico con i propri dispositivi e senza consumare i Giga del proprio abbonamento.

Dopo questa prima fase di sperimentazione, Atm ha intenzione di estendere la rete wireless in tutte le 113 stazioni e lungo tutto il percorso della metropolitana. Anche sui mezzi di superficie verrà attivata una sperimentazione per provare la qualità delle varie coperture wireless.  Questa fase iniziale con Fastweb è solo il primo tassello di un progetto più ampio che coinvolgerà tutti gli operatori e che mira a fornire ai clienti servizi sempre più innovativi, nell’ambito dello sviluppo di nuove tecnologie di telecomunicazioni come 5G e Internet of Things.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*