A Rimini il Museo Fellini sarà presto realtà: innovazione e tecnologie digitali al centro del progetto

0

Approvato il progetto esecutivo del primo stralcio previsto per la realizzazione del Museo Fellini a Rimini: riguarda gli allestimenti e le installazioni che interesseranno i tre poli attorno a cui ruoterà lo spazio museale e cioè Castel Sismondo, Palazzo Valloni e la Piazza dei Sogni.

Il Museo Fellini insegue un obiettivo ambizioso, quello di restituire al visitatore l’intero universo creativo e umano del maestro riminese – è il commento dell’Amministrazione comunale – non solo uno spazio espositivo inteso nella maniera più classica, ma un luogo visionario, dove la ricerca, l’approfondimento, la divulgazione si combini con l’innovazione, la tecnologia, per esaltare l’eredità di Fellini. Un museo diffuso e dinamico, che ambisce a diventare un centro di interesse mondiale e che rappresenta l’ennesimo step del percorso di consolidamento di Rimini quale centro artistico e culturale”.

All’interno delle sale di Castel Sismondo è previsto l’allestimento di veri e propri set felliniani, attraverso la ricostruzione di materiali scenici e l’utilizzo delle più avanzate tecnologie digitali e contenuti multimediali. Schermi tessili, fog screen, installazioni audiovisive per addentrarsi sui set de La Dolce VitaRomaAmarcordLa Strada, gli abiti di scena, archivi multimediale interattivi e tanto materiale audio e video non solo per approfondire ma per vivere appieno il cinema felliniano.

I tre piani di Palazzo Valloni ospiteranno la Casa del Cinema. Gli spazi avranno molteplici funzioni e attraverso una serie di strumenti visivi, tecnologici e interattivi, sarà possibile seguire una ricerca personale e innovativa sul mondo del cinema di Fellini. Al primo piano uno spazio open space sarà dedicato alla consultazione archivistica, digitale e cartacea; al secondo piano si potrà prendere posto nella “stanza delle parole” e poi nello speciale “cinemino” ricostruito secondo le atmosfere degli anni Cinquanta.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*