Al via giovedì 7 giugno a Trieste Parole O_Stili 2018

0

“Quando le parole sono un ponte” è il quinto principio del Manifesto della comunicazione non ostile e, oggi più che mai, un tema di grande attualità: per questo sarà il filo condutture di Parole O_Stili 2018, l’appuntamento che giovedì 7 giugno vedrà riunirsi nuovamente a Trieste oltre mille esperti della rete, giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori, influencer, docenti, psicologi, avvocati e rappresentanti della Pubblica amministrazione provenienti da tutta Italia, legati dalla volontà di promuovere un dialogo per contrastare il linguaggio dell’odio in rete e non solo. Tanti i nomi che, a partire da ambiti, esperienze, stili e professioni diverse, dialogheranno e rifletteranno sull’importanza del linguaggio e delle parole, sulla consapevolezza che “virtuale è reale”, e che l’ostilità espressa in Rete può avere conseguenze concrete e permanenti nella vita delle persone ma anche di aziende, enti e istituzioni.

L’obiettivo è trovare insieme soluzioni che possano contribuire a ridurre e contrastare questo fenomeno. L’idea è quella di portare avanti un progetto collettivo che possa proporre pensieri e spunti per contrastare e contrapporsi a messaggi di chiusura, divisione, esclusione sempre più frequenti. Per questo motivo è stato chiesto alla community di Parole O_Stili di raccontare qual è la loro “parola ponte”, quel termine che solitamente usano per comprendere, farsi capire, avvicinarsi agli altri.

Tante le novità di questa edizione. In anteprima i dati inediti dell’indagine condotta da SWG su “Hate speech e Fake news nel lavoro e nel business” e gli esiti della ricerca “Trust in progress. Viaggio alla scoperta dei nuovi costruttori di fiducia” realizzata da RENA. Verranno inoltre annunciati due nuovi progetti importanti: all’interno del panel dedicato alle aziende, sarà presentato il “Manifesto della comunicazione non ostile… per il business”, scritto e realizzato grazie ai contributi di importanti realtà nazionali e internazionali, mentre, nell’ambito del panel sul giornalismo, ci sarà il lancio ufficiale di “Paroleinformazione”, una vera e propria chiamata al mondo dell’informazione affinché possa farsi portatore di consigli e di un messaggio di sensibilizzazione su un tema attuale come quello dell’utilizzo del linguaggio in rete e non solo.

L’appuntamento segna una nuova tappa nel percorso di Parole O_Stili, la prima community in Italia contro la violenza 2.0 nata a Trieste nel febbraio 2017 con il lancio del Manifesto della comunicazione non ostile, dieci principi di stile per arginare e combattere i linguaggi ostili in Rete, che in poco più di un anno ha già compiuto un viaggio straordinario di bacheca in bacheca, passando per le aule delle scuole, per le università, gli uffici e molte aziende, non solo Italia, ma anche in Europa.

La partecipazione è gratuita su iscrizione al sito: www.paroleostili.com

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

FRANCESCA CECCONI

Co-fondatrice cittadiniditwitter.it Social media strategist - teams coordinator / Copywriting e content editor / Formazione - Digital coach / PR e management eventi

Leave A Reply


*