Alessandria, arriva il front office digitale per la gestione delle pratiche edilizie

0

La Città di Alessandria rivoluziona il settore Urbanistica e Patrimonio adottando un front office digitale intelligente che semplifica la gestione delle pratiche e rende le procedure chiare, tracciabili e certe.

Adesso inviare una pratica edilizia direttamente dal proprio ufficio e seguirne puntualmente l’iter dal computer è possibile. Con l’adozione del nuovo Sportello Unico Edilizia, il Comune sta abbattendo uno dei più coriacei muri della burocrazia italiana.

Le richieste di legge si scontrano spesso con difficoltà interne agli uffici dovute a passaggi e autorizzazioni incrociate che rallentano l’iter delle richieste. Le nuove tecnologie vengono in aiuto con soluzioni avanzate che fanno “dialogare” in maniera automatica i diversi uffici, garantendo la totale tracciabilità al cittadino. Una vera e propria rivoluzione che Alessandria sta vivendo grazie al sistema informativo integrato di Golem Software curato da It@ledit.

Andrea Avanzini, chief operating officer di It@ledit, spiega che “Grazie a questo sistema, privati e professionisti potranno presentare le proprie pratiche direttamente online, evitando spostamenti fisici e attese agli sportelli, riceveranno risposte in tempi celeri e in qualsiasi momento potranno seguire l’iter della propria pratica in maniera immediata e trasparente. Tutto il procedimento viene, inoltre, garantito e tracciato secondo le più innovative linee di sicurezza informatica”.

Finalmente si dà corso all’applicazione di norme che prevedono di snellire le procedure per la comunicazione fra il cittadino e l’ente pubblico – ha commentato il vicesindaco e assessore all’Urbanistica, Davide Buzzi Langhi -. Il nuovo servizio entrerà subito in funzione con eventuali correttivi che potranno essere messi in atto in corso d’opera. I professionisti potranno presentare le pratiche, evitando di recarsi agli sportelli, sette giorni su sette e a tutte le ore del giorno: un’operazione che agevolerà non solo i tecnici, ma anche i committenti, nell’ottica della trasparenza, perché in ogni momento potranno verificare lo stato di avanzamento della pratica.
Consideriamo, inoltre, che questo processo determinerà una notevole riduzione del consumo di carta, sostituita dalle procedure informatiche
”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*