Amatrice riparte anche da un blog e una pagina Facebook

0

È ufficialmente attivo il blog www.amatricevive.it, uno strumento di servizio e racconto aperto ai cittadini e quanti sono in qualche modo legati ad Amatrice, ai suoi abitanti e al borgo, che vogliano tenersi aggiornati sulle novità in ambito culturale, sociale, economico, commerciale, agricolo e turistico relative alla città nel suo percorso di rinascita. Si tratta di un “contenitore” fortemente voluto dall’Amministrazione comunale di Amatrice anche per non disperdere il patrimonio di storia, arte, tradizione, gastronomia e legami sociali che hanno reso forte e coesa la comunità cittadina nei secoli e che possono dare forza e sostegno anche e soprattutto in questa delicata fase di post-emergenza.

Il blog, sottolineano i creatori, sarà tanto più utile ed efficace quanto più le persone lo “abiteranno”, contribuendo con notizie, racconti, informazioni e curiosità connessi alla propria esperienza personale della città di Amatrice. Sei sezioni, tra cui uno spazio chiamato appunto I tuoi ricordi e un altro intitolato La tua Amatrice, con immagini video, virtual tour, foto, approfondimenti e aneddoti su quello che era ─ e dovrà tornare ad essere al più presto ─ uno dei borghi più belli d’Italia.

All’interno della homepage c’è anche un’area dedicata a chi voglia effettuare donazioni in favore della ricostruzione cittadina. #Amatricevive è un progetto che si pone l’obiettivo di trasformare in realtà concreta e tangibile l’imperativo Non lasciamoli soli, in un momento particolarmente difficile per gli amatriciani.

Per favorire la condivisone social dei contenuti, il blog è connesso direttamente anche a una pagina Facebook dedicata, che si apre con la foto della recente visita di Papa Francesco ad Amatrice. Nel post, le parole di conforto e incoraggiamento pronunciate dal Santo Padre lo scorso 4 ottobre: “Avanti, forza, coraggio: insieme ce la si può fare. Andiamo avanti, sempre c’è un futuro. Ci sono tanti cari che ci hanno lasciato, che sono caduti qui, sotto le macerie. Guardare sempre avanti. Avanti, coraggio, ad aiutarsi gli uni gli altri. Si cammina meglio insieme, da soli non si va. Avanti!“.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*