Con una App il Comune di Parma amplia l’offerta di nuova comunicazione

0

 

Visitare Parma? Oggi è più facile grazie ad una nuova App “Parma per Te” dedicata al turismo in città e messa a disposizione di cittadini e turisti dal Comune emiliano. Alberghi, ristoranti, itinerari, servizi comunali. L’App punta su quattro sezioni principali: città, itinerari, esplora e news. Nella prima sezione, dedicata alla città, è possibile trovare indicazioni relative alla storia, all’arte ed informazioni pratiche, per esempio in merito ai parcheggi. Gli itinerari offrono spunti legati agli aspetti storico culturali della città, del centro storico ed anche dell’Oltretorrente. Vi sono anche itinerari a tema dedicati a Maria Luigia e alla musica. In “Esplora” si trova dove dormire, mangiare, attività culturali e mobilità. In “News” un quadro d’attualità su Parma. Ampio spazio alle informazioni di pubblica utilità a cura del Comune, la possibilità di condividere contenuti multimediali audio/video e approfondimenti, una mappa delle attività ricettive, ristoranti, musei, cinema, farmacie, piscine, biblioteche. I turisti ma anche i parmigiani possono così avere nel proprio smartphone o tablet una guida turistica completa e integrata. “La nuova App – ha spiegato nel corso della presentazione l’assessore al turismo Casa – è già da oggi disponibile ed è scaricabile da Iphone e Android. Si chiama “Parma per te”, è disponibile anche in lingua inglese “Parma for you” e presto lo sarà anche in francese. Si tratta di un’applicazione semplice, intuitiva ed immediata ad uso dei turisti ma anche dei parmigiani”. La App va ad alimentare e ampliare un pacchetto di nuova comunicazione per la città, che sta già da tempo ottenendo ottimi risultati soprattutto grazie al profilo Twitter del Comune @ComuneParma, sempre molto aggiornato e seguito.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*