C’era una volta il Molise… la valorizzazione del patrimonio culturale raccontata attraverso le Mappe tematiche e un fumetto digitale

0

Nel novembre del 2018 il Segretariato regionale per il Molise, del Ministero per i Beni e le Attività culturali, diretto dal professor Leandro Ventura, ha avviato un interessante progetto per la valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale presente sul territorio. Queste nuove modalità digitali interattive riguardano le Mappe tematiche e un fumetto digitale.

Le Mappe tematiche nascono per raccogliere su un’unica piattaforma digitale le informazioni concernenti il territorio con lo scopo di promuovere e divulgare la conoscenza del patrimonio culturale materiale e immateriale locali. Si presentano come uno strumento semplice da usare che, attraverso testi, ipertesti ed immagini, racconta e favorisce la conoscenza del Molise. Sono dedicate ognuna ad uno specifico tema del patrimonio culturale del Molise e sono costruite su piattaforma Google™ e quindi ne sfruttano tutte le funzionalità e interattività. Le mappe inoltre, sono accessibili anche da parte di un pubblico diversamente abile e utilizzabili sia da dispositivo fisso che mobile. In futuro è prevista la creazione di ulteriori mappe e l’implementazione di quelle già realizzate.

L’innovazione passa anche attraverso modalità tradizionali, come può essere il fumetto, ma rivisitato in modalità digitale, questa è in pratica l’idea alla base del progetto “C’era una volta… Molise“, che si propone di diffondere in maniera semplice ma accattivante informazioni relative al patrimonio storico-artistico del Molise ma non solo. All’interno del fumetto infatti si ritrovano riferimenti al paesaggio, all’artigianato locale, al patrimonio linguistico ed enogastronomico della regione. Per una maggiore diffusione, il testo è scritto anche in inglese e spagnolo.

Inoltre, il sito www.molise.beniculturali.it è stato riprogettato e aggiornato secondo le linee guida Agid sull’accessibilità, e si presenta ora come un vero e proprio portale per divulgare la conoscenza del patrimonio culturale del Molise.

Siamo curiosi di approfondire con Lia Montereale, funzionario presso il Segretariato regionale del Mibac, nonché ideatrice e curatrice dei progetti, alcuni aspetti interessanti di questa iniziativa.

Perché avete scelto di utilizzare proprio il fumetto? “Il fumetto nasce dalla voglia di raccontare la ricchezza del patrimonio culturale del Molise in maniera semplice e fruibile da parte di un pubblico più ampio, per invogliare alla scoperta del territorio attraverso le avventure de suo protagonista Fra Giuseppe”.

Con quale tecnica è stato realizzato? “Abbiamo effettuato delle riprese fotografiche che sono state poi cartonizzate impiegando programmi disponibili open source”.

Sono passati diversi mesi dalla presentazione del nuovo sito e dei progetti. Come è stata la risposta degli utenti a queste iniziative? Avete avuto riscontri positivi? “I riscontri sono stati in larga parte positivi e favorevoli all’iniziativa, anche se non sono mancati taluni accenti critici. Quelli costruttivi saranno certamente utili in sede di ulteriore sviluppo delle iniziative assunte”.

Progetti per il futuro? “Sì, continueremo a portare avanti una strategia di comunicazione digitale per raccontare e divulgare le meraviglie del patrimonio culturale del Molise. A riguardo, confidiamo anche di collaborare con altri enti istituzionali. Vi terremo aggiornati”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Assunta D'Aquale

Laureata in comunicazione digitale, mi occupo delle tematiche relative a questo ambito da diversi punti di vista. Nel mio lavoro attuale mi occupo di comunicazione istituzionale, ma il mio interesse si rivolge anche al mondo dell’editoria auto-pubblicata e della scrittura creativa. Pubblico inoltre articoli sui miei canali personali oltre che su diversi magazine online che riguardano i temi dell’innovazione e della trasformazione tecnologica. Appassionata di fotografia, pubblico le mie immagini su Flickr e Instagram, ma mi piace frequentare i territori virtuali di tanti altri social media.

Leave A Reply


*