Certificazioni online: nel 2019 boom di rilasci a Rimini

0

Un vero e proprio boom, quello che nel 2019 ha portato il Comune di Rimini al rilascio di 830 certificazioni online. Solo nel 2018 non arrivavano a quota 100.

Un incremento – spiega l’assessore all’innovazione digitale, Eugenia Rossi di Schio – dovuto anche alle modifiche e innovazioni apportate nei digital asset dei servizi online del Comune di Rimini. L’idea, che sta dando già i suoi frutti, è quella di permettere ai cittadini di ottenere un numero crescente di servizi da casa, connettendosi dal proprio pc o smartphone, senza recarsi di persona agli sportelli del Comune. Contemporaneamente alle innovazioni nei servizi abbiamo predisposto da anni un fitto appuntamento di formazione e facilitazione digitale, nell’Urp di piazza Cavour e nei quartieri, per aumentare l’alfabetizzazione digitale. Il recupero del digital divide permette ad un numero sempre maggiore di utenti, soprattutto anziani e pensionati, di acquisire le competenze base per accedere ai servizi online. Servizi oggi ancora più facili da raggiungere grazie al rilascio dello Spid (Sistema pubblico di identità digitale), una unica identità e password per i servizi di tutte le amministrazioni pubbliche, centrali e locali, negli sportelli del Comune di Rimini”.

Anche il Comune di Rimini è abilitato al rilascio delle nuove credenziali Spid, che consentono di accedere ai servizi online del Comune di Rimini e dell’intera Pubblica amministrazione anche a livello nazionale.

Il rilascio gratuito delle credenziali Spid presso il Comune è possibile mediante il nuovo servizio sviluppato da Lepida e denominato LepidaID, un’evoluzione del sistema FedERa, che ha permesso fino a oggi di garantire ai cittadini l’accesso ai servizi online comunali e delle altre Pubbliche amministrazioni della regione.

Il vantaggio delle nuove identità Spid LepidaID è determinato dal fatto che la nuova identità digitale è valida per tutti i servizi online della Pubblica amministrazione a livello nazionale (come il Fascicolo Sanitario Elettronico, i servizi di Inps, Inail e Agenzia delle Entrate) e anche quelli per privati aderenti a Spid, oltre a essere utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Si tratta di una novità importante, fortemente voluta dal Comune di Rimini insieme a Regione Emilia Romagna e agli altri enti pubblici emiliano-romagnoli, per garantire ai cittadini l’opportunità di ottenere un’identità Spid in grado di sostenere un accesso inclusivo ai servizi digitali.

Le credenziali si possono ottenere gratuitamente rivolgendosi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune, in piazza Cavour, 29. Per farlo è necessario essere maggiorenne e avere la cittadinanza italiana. Prima di recarsi all’Urp per completare la procedura di rilascio attraverso il riconoscimento di persona, occorre registrarsi alla pagina /id.lepida.it/idm/app/registrazione.jsp.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*