Che fine ha fatto il diario scolastico ai tempi di WhatsApp? Se ne parla a Firenze

0

Nell’era della Scuola digitale, che fine ha fatto il diario scolastico? Per rispondere a questa domanda, l’Indire organizza martedì 13 ottobre alle 10 presso il Palazzo Medici Riccardi di Firenze, una flipped conferenceuna conferenza “rovesciata” che vedrà protagonisti i ragazzi e le loro storie. Gli studenti, i veri consumatori del diario scolastico, racconteranno ai presenti cosa rappresenti oggi per loro questo oggetto e come ne è cambiato l’utilizzo con l’avvento di smartphone e tablet.

La conferenza “WhatsApp? Che fine ha fatto il diario scolastico?” sarà introdotta dalla proiezione di un video sulla storia del diario scolastico, cui seguiranno il keynote speech di Mirella D’Ascenzo,  professore associato del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna e gli interventi degli studenti.

A seguire, tutti coloro che lo desiderano saranno accompagnati nella visita delle mostre curate dall’Indire: “Radici di futuro. L’innovazione a scuola attraverso i 90 anni dell’Indire” e “La scuola di Mario Lodi”, allestite presso Palazzo Medici Riccardi.

La partecipazione all’evento è gratuita, ma è necessario registrarsi compilando il modulo online all’indirizzo.

Info su www.indire.it

Clicca qui per iscriverti!

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

LORENZO MENTUCCIA

Comunicatore e giornalista fiorentino con una innata passione per tutto ciò che è web e social. Laurea Specialistica in Comunicazione Strategica, varie collaborazioni con testate locali, Responsabile Comunicazione, Marketing e Ufficio Stampa del Firenze Convention Bureau, nel gennaio 2012 staff dell'Agenzia nazionale per la gestione del programma europeo di apprendimento permanente (attualmente Erasmus+), presso INDIRE, mi occupo di Comunicazione & Social Media Manager. Nel tempo libero blogger di web marketing, cucina oltre a seguire la mia amata Fiorentina.

Leave A Reply


*