Database di grandi dimensioni, banche e telemarketing: i tre obiettivi delle ispezioni del Garante della privacy

0

Controllo dell’attività di gestione dei dati: di grandi dimensioni da parte di privati e della pubblica amministrazione, in possesso degli istituti di credito e amministrati dalle aziende per attività di telemarketing. Sono le tre direttrici previste dal piano ispettivo che il Garante della privacy metterà in campo, in collaborazione con il Nucleo speciale tutela privacy e frodi telematiche della Guardia di Finanza, nel secondo semestre 2018.

Il piano, il primo dopo la piena applicazione del Regolamento Ue, vede al centro delle verifiche degli ispettori dell’Autorità il rispetto degli obblighi di informativa, sull’acquisizione del consenso, sul periodo di conservazione dei dati e sulle misure di sicurezza per la loro protezione. Particolare attenzione sarà dedicata al rispetto degli obblighi in tema di tenuta del registro dei trattamenti, di valutazione d’impatto e di designazione del responsabile della protezione dei dati.

Uno sguardo al primo semestre 2018. Dall’analisi dei dati del Garante risulta un incremento delle sanzioni riscosse dall’erario per oltre 4 milioni e 500 mila euro (con un +162% rispetto al corrispondente semestre 2017), in maggioranza riguardanti grandi gestori telefonici. Segno positivo anche per le sanzioni contestate, salite a 647 con un +118% rispetto al primo semestre 2017. Stabili le segnalazioni all’Autorità giudiziaria per violazioni penali, sono 19, la maggior parte delle quali per inosservanza dei provvedimenti del Garante, mancata adozione delle misure minime di sicurezza, violazioni connesse al controllo a distanza dei lavoratori.

Gli accertamenti del primo semestre 2018, sul fronte del settore pubblico, si sono incentrati sui trattamenti di dati effettuati dalle Asl e poi trasferiti a terzi per fini di ricerca, sul rilascio dell’identità digitale ai cittadini italiani (Spid), sul sistema della fiscalità, con particolare attenzione alle misure di sicurezza. Per il settore privato l’attività ispettiva si è concentrata sulle società che si occupano di valutare il rischio e la solvibilità delle imprese e sull’attività di telemarketing.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Michele Ciervo

Comunicatore pubblico, nato nel 1967, ho due figlie adolescenti, sono di origini sannite ma romano a tutti gli effetti. Quando non ho impegni lavorativi e familiari metto ai piedi le mie scarpe da running e corro nei parchi o sulle strade della mia città: provo così a liberarmi da tutti i pensieri negativi, cerco soluzioni e preparo anche qualche maratona.

Leave A Reply


*