Datathon 2019, open data per il futuro nel contest europeo sui dati aperti

0

I dati aperti prodotti dalle amministrazioni pubbliche sono una realtà che, anche in Italia – quarta classificata secondo l’Open data maturity report 2018 che misura a livello europeo lo stato di avanzamento delle politiche nazionali sul tema – prende sempre più piede e costituisce, come patrimonio informativo sugli asset principali delle PA, sempre più una leva di innovazione e crescita, come dimostrano i tanti contest per lo sviluppo di app e servizi.

Tra questi c’è Datathon 2019, il contest europeo sul riuso creativo dei dati pubblici aperti esposti dal portale data.europa.eu, arrivato alla sua terza edizione.

L’Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea, in collaborazione con la presidenza rumena del Consiglio dell’Unione, promuove il concorso per stimolare lo sviluppo e la produzione di app e visualizzazioni interattive che offrano servizi e/o informazioni a cittadini, amministrazioni e imprese.

Tre i macro-ambiti di riferimento, che sono il perimetro tematico del contest: innovazione attraverso gli open data dell’UE; nuovi spunti di riflessione economico-finanziari; lotta ai cambiamenti climatici.

I partecipanti devono sviluppare le loro proposte utilizzando gli open data di almeno uno dei data set messi a disposizione da istituzioni e agenzie Ue e combinandoli con almeno uno dei data set forniti dai partner dell’iniziativa, tra i quali ci sono tre direzioni generali della Commissione europea, la Banca centrale europea e la Fao (Food and Agricolture Organization) dell’Onu.

Per le prime tre proposte classificate, oltre alla visibilità, all’opportunità di fare rete e di avere anche chance professionali, ci sono in palio premi da 15mila, 7mila e 3mila euro.

Il cronoprogramma

Prossimo step di Datathon 2019, lanciato a fine gennaio, sarà la presentazione dei progetti il 24 marzo prossimo, mentre il 5 aprile è prevista la notifica ai team finalisti che per il 7 giugno dovranno aver presentato le loro “creazioni” in vista del 13 giugno, a Bruxelles, quando saranno premiati i vincitori durante la conferenza finale del concorso.

Sul sito dell’Ufficio pubblicazioni Ue tutte le info e il teaser promozionale sul contest, che è sostenuto dall’azione preparatoria del Parlamento europeo “Open data collegati nella pubblica amministrazione europea” e dal programma ISA² (Interoperability solutions for public administrations, businesses and citizen) della Commissione europea.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

MARIA GRAZIA LORETO

Punto ad essere una persona consapevole e partecipe, vivere e contribuire in una comunità che si evolve, e credo che l'informazione sia una leva essenziale di questo sviluppo. In quest'ottica mi sono avvicinata alla comunicazione pubblica, di cui mi occupo come redattrice web. Sono nata e vivo a Roma, cerco di lavorare “al servizio del servizio pubblico”, senza perdere di vista quello che succede intorno.

Leave A Reply


*