Firenze, l’uso di droghe si combatte anche via Facebook

0

‘Un forum genitori’ dove chi ha figli che fanno uso di sostanze che creano dipendenza può avere in modo veloce ed efficace le informazioni necessarie sulle sostanze stupefacenti e trovare il prezioso supporto di consulenti professionisti per sapere come muoversi coi propri figli: è il progetto promosso dall’assessorato a Welfare e Sanità del Comune di Firenze, che partirà nei prossimi giorni. L’amministrazione comunale ha infatti deciso di allargare i servizi di consulenza per adolescenti ai genitori sul tema delle droghe.
Il ‘forum per i genitori’ nasce dal progetto ‘Youngle – social net skills’ avviato qualche tempo fa dall’amministrazione comunale. Questo progetto organizzato dal Ministero della Salute, dalla Regione Toscana e dal Comune (responsabile tecnico scientifico nazionale) punta a intercettare i giovani che usano Facebook – You Tube – Whatsapp. Sono partner del progetto altre sei Regioni.
Youngle è il primo servizio pubblico nazionale di ascolto e counseling su Facebook rivolto ad adolescenti e gestito da adolescenti con il supporto di psicologi ed esperti di comunicazione. Basta diventare amici per avere a disposizione una chat line aperta due volte alla settimana, un servizio e-mail di consulenza. Tra gli argomenti trattati nelle chat: sostanze stupefacenti, sessualità e identità sessuale e di genere famiglia alimentazione amicizia scuola affettività ansia e attacchi di panico.
A Firenze il progetto vede attivi 2 profili Facebook con oltre 600 amici, 1320 mi piace, 200 chat effettuate e 10 peer online.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*