Firenze, al Salone dei Cinquecento un nuovo sistema digitale

0

 

Il Salone dei Cinquecento a Firenze potrà usufruire di un sistema di tecnologie digitali ad alta velocità per supportare iniziative di comunicazione multimediale. Il prezioso supporto tecnologico è arrivato in donazione al Comune da Assinform, l’associazione di Confindustria che rappresenta le aziende del settore dell’Information Technology. L’Assinform ha provveduto a donare il sistema a seguito del convegno che si è svolto proprio nel Salone dei Cinquecento il 16 luglio scorso per la presentazione del 45° Rapporto sull’informatica, le telecomunicazioni e i contenuti multimediali. Grazie al sofisticato sistema di tecnologie digitali le 350 persone che hanno partecipato al convegno e le altre 500 circa collegate via Internet in video streaming hanno potuto intervenire e dare il loro contributo alla giornata di lavori. Il sistema ha inoltre permesso una partecipazione interattiva di tutti i convenuti, che a loro volta hanno potuto interagire con le piattaforme social attraverso l’hashtag di Twitter #Assinform500, che per l’occasione ha permesso di fornire commenti e opinioni sugli interventi dei relatori. Il sistema di tecnologie digitali così installato nel Salone dei Cinquecento potrà quindi essere utilizzato da ora in poi per altre iniziative che permettano di sfruttare al meglio le sue enormi potenzialità di comunicazione. A partire dal supporto alla fruizione culturale e alla comunicazione di tipo multimediale dell’immenso patrimonio artistico che lo stesso Salone dei Cinquecento può vantare.

 

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

ANTONIO LIONETTI

Giornalista di lungo corso, preparazione universitaria ed esperienze lavorative informatiche, è materano da sempre ma ormai toscano (e senese) di adozione. Gli piace cimentarsi “di fioretto” con la penna, non disdegna con decisione “la spada” davanti a un computer. Sport, politica, teatro: alcuni dei suoi terreni preferiti per comunicare con un mondo sempre meravigliosamente “a colori”.

Leave A Reply


*