FPA sempre più multimediale e multipiattaforma: arrivano il canale Telegram e il profilo Spreaker

0

Consolidata la propria presenza sulle principali piattaforme social (Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin e Flickr), adesso FPA sbarca su Telegram, servizio di messaggistica istantanea e chat, e coglie l’occasione per segnalare anche il suo profilo su Spreaker, piattaforma per web radio e podcast.

Iscrivendosi al canale Telegram di FPA sarà possibile ricevere in tempo reale su smartphone – o su qualsiasi altro dispositivo che supporta l’applicazione – una notifica con la segnalazione dei nuovi contenuti rilasciati da FPA sul sito, su YouTube, su Instagram, su Flickr o su Spreaker. Allo stesso modo è stato attivato un canale Telegram grazie a cui gli utenti potranno restare sempre aggiornati su tutte le news provenienti dalle testate del gruppo Digital360. Si trova qui, ed è consigliato a chi è interessato all’innovazione digitale.

Chi preferisce l’ascolto alla lettura avrà a disposizione il canale Spreaker di FPA, su cui sarà disponibile settimanalmente una rassegna delle notizie più importanti provenienti dal network Digital360, accuratamente selezionate nella rubrica“7”. Ma non solo: sul canale si trovano anche le interviste registrate durante l’ultimo Forum PA, i contributi dal progetto Smart Benchmarking o le interpretazioni date a caldo su notizie riguardanti l’innovazione nella PA, raccolte nella rubrica “Il commento”.

Gran parte dei podcast sono inoltre fruibili sul noto servizio musicale Spotify: basterà cercare FPA tra i podcast per ascoltare i contributi online.

Infine ForumPA segnala anche il canale Spreaker curato da Gianni Dominici e la sua rubrica “60 secondi di innovazione”, l’appuntamento settimanale con l’innovazione nella PA e nei territori italiani, che ha toccato quota 60 puntate.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*