‘Giroclinico’, la storia dell’Antico Ospedale Maggiore di Milano è sempre in tasca

0

Policlinico di Milano lancia una nuova app gratuita per smartphone per far conoscere ed esplorare al pubblico i suoi beni culturali. E’ una vera e propria audioguida tra le prime in Europa, capace di ‘riconoscere’ in automatico l’opera d’arte che si ha di fronte e di far partire la relativa spiegazione, senza che sia necessaria alcuna interazione con lo smartphone.

La Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, grazie anche ai suoi sei secoli di storia, possiede uno straordinario patrimonio di opere d’arte esposte negli uffici amministrativi, che si intersecano e si fondono con gli innumerevoli aneddoti di cui è ricco ciascun padiglione dell’ospedale. Ora la Fondazione vuole mettere a disposizione delle centinaia di migliaia di persone che accedono ogni anno al Policlinico questi beni culturali e la loro storia, perché ciascun paziente, visitatore, cittadino o curioso possa conoscere il forte legame che l’antica Ca’ Granda stringe da secoli con la città di Milano, i suoi artisti e i suoi benefattori. Per questo è nata ‘Giroclinico’, una app completamente gratuita (già disponibile sia per sistemi Android che iOS) che accompagna l’utente alla scoperta dell’antico edificio della Ca’ Granda e dei padiglioni ospedalieri.

Giroclinico è un audioguida innovativa fra le prime in Europa e capace, in automatico e senza che l’utente debba cliccare nulla, di ‘riconoscere’ l’opera d’arte esposta e di leggere ad alta voce la relativa descrizione. Il visitatore potrebbe quindi passeggiare da un’opera all’altra, con le mani in tasca e le cuffiette nelle orecchie, lasciando che sia lo smartphone a riconoscere opere e a leggere le descrizioni per lui. Questo è possibile grazie ad una cinquantina di speciali ‘antennine’ disposte in modo strategico negli uffici e nei padiglioni dell’ospedale: una volta attivata la app, il sistema bluetooth dello smartphone riconosce l’antennina più vicina e carica la relativa spiegazione.

La app Giroclinico è stata concepita per funzionare anche senza un costante collegamento a internet. Tutti i contenuti sono già disponibili al momento dell’installazione, e sarà possibile consultarli anche da casa o in qualsiasi altro luogo, selezionando manualmente l’opera d’interesse. Molte schede associate alle opere hanno a disposizione anche degli approfondimenti, che è possibile ascoltare ‘toccando’ con lo smartphone l’etichetta NFC che si trova vicino all’opera (per i dispositivi Android) o inquadrando il codice QR2 (per i dispositivi iOS). Si può effettuare la stessa consultazione anche selezionando l’opera manualmente, grazie alla funzione ‘lista opere’ già compresa nell’applicazione.

Inoltre, il percorso è in continua evoluzione e ad ogni nuova visita possono esserci contenuti nuovi, o più aggiornati ed estesi: per questo ogni visita, se comincia con l’aggiornamento dell’applicazione, può diventare ogni volta unica.
L’app è già disponibile con tutti i testi e la lettura ad alta voce in italiano, in inglese e in francese. Le spiegazioni sono disponibili per gli ambienti della sede amministrativa di Via Francesco Sforza 28, per il giardino, la Chiesa dell’Annunciata e la Cripta dei Caduti delle Cinque Giornate. A queste si aggiungono le spiegazioni per ognuno dei padiglioni del Policlinico (Via Francesco Sforza 35, Via San Barnaba, Via Commenda, Via Manfredo Fanti, Via Lamarmora, Via Pace).

Play Store: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.museum

iTunes Store: https://itunes.apple.com/it/app/id935683893?mt=8&ign-mpt=uo%3D4

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*