Da Paolo Rossi a Cuadrado e Vucinic, incontro con il Social Media Manager dei campioni. Ecco come cambia il rapporto con i tifosi

0

 

Vi ricordate come si faceva fino a qualche anno fa per mettersi in contatto con il proprio calciatore, attore, cantante preferito? Il riferimento era sempre lo stesso, il recapito postale del fans club ufficiale: si affidavano pensieri, gadget e critiche al postino di turno con la speranza che prima o poi arrivassero a destinazione. Oggi, con l’avvento dirompente dei social network tutto è cambiato nel rapporto con i personaggi pubblici e dialogare nel vero senso della parola con un campione del mondo, tanto per fare un esempio, non è mai stato così a portata di tweet. Tutto ciò è reso ancor più semplice dall’affermarsi della figura professionale del social media Manager che i calciatori cercano ed ingaggiano come persona di fiducia. Lo scopo è quello di aver la possibilità di regalare ai “followers” o agli “amici” della fan page, calore, presenza, aggiornamenti e risposte. Cittadini di Twitter ha incontrato Max Sardella (nella foto a sinistra) attualmente Social Media Manager di calciatori in attività come Vucinic, Cuadrado, Bertolacci, Taddei, Mesbah, Florenzi e di idoli immutati nel tempo come il calciatore campione del mondo e pallone d’oro 1982 Paolo Rossi. Max, copywriter con la passione per la comunicazione on line e i New Media è un Digital manager, web strategist e social media activist che sviluppa progetti digitali e idee creative applicate alle nuove tecnologie. Nel suo blog personale afferma che internet gli ha cambiato la vita e che la sua è una missione ben precisa: “Mi batto ogni giorno contro il ‘Digital Divide’ perché Internet è cultura e tutti hanno il diritto di partecipare alla società dell’informazione… Prendiamoci la rete e facciamo diventare Internet un diritto costituzionale”.maxsardella

Max segui i social di grandi campioni, come si sviluppa la tua attività, quale è il rapporto con i tuoi speciali clienti?

Non parlerei di rapporto cliente-fornitore, almeno nel mio caso. Per me l’aspetto umano viene prima di tutto. Mi piace stabilire relazioni autentiche perché è fondamentale capirsi al volo e ottenere fiducia. Lo scopo è “esserci”. Ora i tifosi cercano i calciatori online e vogliono dialogare con loro.

Hai un’agenda per gli aggiornamenti? Mi spiego meglio devi fare un tot di post o status a settimana, o al mese?

Chi lavora con il calcio non può avere un’agenda perché la comunicazione è legata ai risultati. Se vinci parli, se perdi hai la testa bassa e cerchi il riscatto la domenica dopo.

Hai un feedback con i tifosi/fans?

Si, ed è meraviglioso. I fans sono straordinari. I loro feedback ti insegnano a fare sempre meglio e curare ogni dettaglio.

Con giocatori in attività, specialmente su Twitter, come riesci a gestire le “voci” di mercato?

Si aspetta sempre il comunicato ufficiale della società. Le voci non si gestiscono. Nel calcio ha ragione il Trap “non dire gatto…”.

Passa tutto tramite te oppure anche i calciatori hanno possibilità di gestirsi da soli i vari account social e controllare la tua attività?

Dipende da caso a caso. Ma in generale è sempre meglio gestirsi da soli senza filtri. Si è più veri.

Come si è evoluta la tua figura professionale? Prima di fare comunicazione tramite i social curavi la comunicazione come classico addetto stampa?

E’ una bella domanda. Amo questo lavoro perché ogni giorno c’è sempre qualcosa di nuovo e non si smette mai di imparare. Sono fortunato ad aver lavorato in Sky, ma soprattutto ho incontrato dei maestri, Giovanni Nahmias che mi ha insegnato a comunicare e Gianluca Di Marzio che nel 2011 mi ha affidato le chiavi del suo sito. Il calcio 2.0 l’ho imparato da lui!sokker_me

A proposito di calcio 2.0 cos’è Sokker.Me? Di cui sei ideatore e curatore?

Sokker.Me è il modo più facile per seguire il calcio online. Per essere sempre al passo con le notizie, in tempo reale, dai profili social ufficiali dei propri calciatori preferiti, una start up che permette di essere aggiornati sugli scoop di mercato e vivere la quotidianità dei propri leader. Il funzionamento è semplicissimo, basta collegarsi a www.sokker.me per visualizzare le ultimissime news di calciatori, squadre, allenatori, giornalisti sportivi ed agenti provenienti direttamente dai loro profili ufficiali di Twitter, Instagram e Facebook. Attraverso un potente motore di ricerca ed un menu perfettamente organizzato è possibile trovare con facilità i profili social ed in più è possibile creare la propria pagina personalizzata iscrivendosi tramite i social network per ricevere direttamente gli aggiornamenti dai profili social che si preferisce.

 

Silvia Del Riccio  (@RiccioDel)

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

SILVIA DEL RICCIO

Cavrigliese, o meglio Valdarnese, Classe 1983, Specializzata in Comunicazione Strategica alla Cesare Alfieri di Firenze. Giornalista pubblicista ha collaborato con testate locali del Valdarno Aretino e Fiorentino e con l’emittente televisiva Valdarno Channel. Dal 2007 lavora in pubblica amministrazione ricoprendo vari ruoli. Fermamente convinta da tempo che la comunicazione al cittadino arrivi forte e chiara sia attraverso metodi tradizionali sia attraverso i Social Network perché le istituzioni e la politica, grazie a questi, non sono mai state così vicine.

Leave A Reply


*