Il Comune di Ancona comunica con i non udenti utilizzando WhatsApp

0

Garantire inclusione sociale e partecipazione alla vita della città: con questo obiettivo il Comune di Ancona ha creato un nuovo servizio di WhatsApp dedicato ai non udenti.
Il progetto nasce dall’attività dello sportello di interpretariato per persone sorde, aperto una volta alla settimana presso l’Ufficio relazioni con il pubblico e frequentato sia da utenti italiani che stranieri. L’idea prevede di introdurre l’esperienza dell’Urp all’interno della rete di canali social e web che l’ufficio gestisce per migliorare la diffusione di notizie di pubblica utilità e di eventi, nello spirito di condivisione adottato dall’Amministrazione.

Sfruttando le competenze dell’interprete dei segni che lavora allo sportello e il conseguente consolidamento di quella specifica utenza, il progetto prevede la realizzazione di due video informativi al mese, da condividere sui canali social (Facebook e Twitter) dell’Amministrazione, su una lista dedicata di Whatsapp, sul sito istituzionale e sul nuovo sito AnconAccessibile dedicato al mondo della disabilità e non solo.
Alcuni video illustreranno i servizi continuativi offerti dal Comune e mireranno a favorire l’accesso agli stessi da parte delle persone sorde. Altri riguarderanno invece notizie di utilità legate all’attualità (bandi, scadenze ecc.) e agli eventi in programma. I video informativi saranno illustrati con il linguaggio dei segni, avranno sottotitoli in italiano e assicureranno la fruizione delle informazioni sia a persone sorde che non conoscono la lingua dei segni italiana, con l’inserimento di sottotitoli facilmente comprensibili, sia a utenti italiani e stranieri segnanti con difficoltà di accesso alla lingua italiana scritta.
Nel Comune di Ancona le persone sorde straniere residenti risultano sempre più numerose: per questo l’uso della lingua italiana scritta si limita a frasi brevissime o a singole parole.

Abbiamo parlato con Marco Porcu e Barbara Ulisse, rispettivamente social media manager e responsabile Urp del Comune di Ancona.
L’interprete per i non udenti ─ sottolinea Marco Porcu ─ è presente all’ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Ancona da circa dieci anni, fornendo un servizio ampiamente collaudato che abbiamo deciso di incrementare attraverso questo progetto. Il primo video realizzato è già presente su Facebook, Twitter e sul nuovo sito AnconAccessibile. Il nuovo canale WhatsApp funzionerà attraverso una lista broadcast alla quale gli utenti sordi potranno iscriversi con il semplice invio di un messaggio. Agli iscritti saranno inviati direttamente i video che verranno pubblicati sui social“.
Il progetto, promosso dall’assessore alle politiche sociali Emma Capogrossi ─ continua Barbara Ulisse ─ è nato sulla scia del canale informativo faccia a faccia offerto dall’Urp. I video sono realizzati da un tecnico del servizio informatico del Comune. L’Amministrazione si impegna a favorire l’inclusione sociale di tutti i cittadini: con questo scopo è nato anche il sito AnconAccessibile, che raccoglie informazioni legate al mondo della disabilità – dal lavoro al tempo libero, dalle normative alla viabilità – e che viene gestito direttamente da associazioni che se ne occupano. La creazione del sito è seguita alle esigenze emerse dal Piano Strategico della città, al quale i cittadini hanno partecipato comunicando come ritengono che Ancona dovrebbe essere. L’intento è quello di utilizzare sempre nuove frontiere nella comunicazione, così come avviene per il museo Omero, dove l’arte si percepisce grazie ad un approccio tattile“.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Annalisa Sichi

Classe 1986, pistoiese e aspirante giornalista. Laureata in Comunicazione strategica alla Cesare Alfieri di Firenze. Ho lavorato per un anno nell'ufficio stampa del Comune di Pistoia, dove mi sono occupata anche della gestione dei social networ

Leave A Reply


*