Il comune di Latiano potenzia la comunicazione 2.0 e introduce WhatsApp

1

In occasione di un convegno dal titolo Cittadinanza Attiva 2.0 – la tecnologia al servizio del cittadino, il comune di Latiano, in provincia di Brindisi, ha presentato pubblicamente un nuovo piano di comunicazione, che ha come obiettivo quello di migliorare il rapporto tra l’amministrazione e i cittadini, stimolando la loro partecipazione alla cosa pubblica. Tre gli strumenti social protagonisti del cambiamento: Facebook, WhatsApp e l’applicazione Decoro Urbano, un format per le segnalazioni già in utilizzo presso molti comuni in Italia.

La novità principale è rappresentata dal servizio di messaggistica istantanea WhatAapp utilizzato in modalità broadcast, attraverso il quale il comune potrà diffondere in maniera capillare informazioni di interesse pubblico, come l’allerta meteo, le scadenze e gli eventi di rilievo a tutti gli utenti che si sono registrati inviando un messaggio al 392 121 3366. Per il momento il servizio non prevede la bidirezionalità della comunicazione, anche se “è difficile non rispondere ai cittadini che spesso ci scrivono su WhatsApp” – confessa Michele Locorotondo, assessore all’Amministrazione Digitale – “motivo per cui stiamo riflettendo sulla possibilità di aprirci all’ascolto della comunità anche attraverso questo strumento”.

Per inoltrare segnalazioni gli abitanti di Latiano possono comunque fare riferimento a Decoro Urbano, un’applicazione di cui tutti i comuni italiani possono avvalersi che conta già 3.896.285 utenti in tutto il Paese. Divisa per sezioni quali rifiuti, vandalismo, dissesto stradale, zone verdi, segnaletica e affissioni abusive, l’app permette di effettuare segnalazioni che vengono geolocalizzate. “Anche se risolvere tutti i problemi non è possibile – afferma l’assessore Locorotondo – questo strumento ci permette di raccogliere le istanze e tracciare statistiche, in modo da allocare le risorse economiche in maniera mirata, dove si manifestano maggiori necessità”.

Per quanto riguarda la pagina Facebook poi la scelta del comune è stata quella di potenziare il servizio attraverso l’inserimento degli assessori e del sindaco, Cosimo Maiorano, come amministratori della pagina. “Un impegno non banale” – afferma Michele Locorotondo – “siamo infatti tenuti, in quanto assessori, ad interessarci e a rispondere direttamente agli interventi dei cittadini in merito alle questioni che ci competono”.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

ELEONORA MARINI

Italo-francese. Laureata in comunicazione. Le mani sulla tastiera e l'orecchio teso alle novità dal mondo del web, che poi non è separato da quello reale.

1 commento

  1. Pingback: Latiano, un Comune dove le info viaggiano su WhatsApp e Telegram - cittadini di twitter

Leave A Reply


*