Il portale intoscana.it si rinnova: una veste grafica da magazine che mette al centro i contenuti

0

Intoscana.it cambia pelle. Il portale ufficiale della Toscana, che in sinergia con i social, è stato creato con l’idea di rappresentare il territorio e diffonderne l’identità, si rifà il look: più smart, più efficiente e molto più bello da vedere. Un sito web, insomma, profondamente rinnovato, nel design e nella struttura che rimette al centro i contenuti: articoli, foto e video. Ma non solo: ci saranno spazio anche per approfondimenti e opinioni. Una nuova veste grafica, da vero e proprio “magazine”, che lascia intatta l’anima profonda del portale: raccontare la Toscana. Non sono un sito web: intoscana ha anche una forte presenza social con le pagine ufficiali su Facebook, Twitter, Instagram, YouTube.

“Una piccola grande rivoluzione – spiega il direttore Davide De Crescenzo nel suo editoriale di presentazione del nuovo sito web – Così mi piace definire questa nuova e scintillante versione di intoscana, la seconda in ordine di tempo per impatto complessivo da quando, dieci anni fa, ho avuto l’onore di poter assumere la direzione del portale. Un cambiamento radicale nel design, nell’impostazione “visual”, nell’architettura delle sezioni e dei temi, nella stessa tecnologia su cui fondiamo il nostro lavoro redazionale quotidiano. Abbiamo cercato di coniugare l’autorevolezza del racconto giornalistico con una dimensione estetica impregnata di armonica pulizia visiva, in cui ritornano dominanti la scrittura e le immagini. Ci siamo posti l’obiettivo di semplificare la struttura per rimettere al centro i contenuti: gli articoli, le foto, i social. E soprattutto i video, il nostro patrimonio di servizi, format, live e reportage inseriti ora in una sezione – la TV – che si configura davvero in tutta la sua potenza espressiva come un sito dentro al sito”.

Certamente quello che non mancherà mai saranno le notizie, che serviranno a raccontare una terra meravigliosa come la Toscana. Ma ci saranno anche interventi, editoriali, riflessioni per creare dibattito. “Ecco, quindi, la scelta di un formato più da ‘magazine’, la spinta verso l’approfondimento, la cura del contenuto, l’originalità e l’ambizione di essere differenti e alternativi anche nella classica gerarchizzazione delle notizie – dice ancora De Crescenzo – Liberati dai meccanismi, a volte autoreferenziali e soffocanti, della pur esistente agenda-setting del panorama mediatico regionale e intenzionati a giocare su un campo più ampio e variegato della notiziabilità, che vada anche oltre ai classici circuiti informativi. Ci riusciremo? Noi – tutta la redazione, i giornalisti, i redattori, i social media editor, i videomaker  – ci metteremo cuore, professionalità, passione e lavoro. A tutti i nostri utenti confermiamo l’impegno assunto dal primo giorno di messa on line del portale nel lontano 2006: narrare in tutte le sue sfaccettature un (love)brand come quello della Toscana in un mix equilibrato di informazione e comunicazione, di attenzione e rigore, senza compiacenza, ma con gli occhi di chi ancora si stupisce davanti alla bellezza caleidoscopica della nostra regione”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*