Istat, la raccolta dei dati statistici prosegue anche nell’emergenza sanitaria

0

Alla luce dell’emergenza coronavirus e delle misure adottate dal Governo per il suo contenimento, l’Istat ha attivato una serie di azioni per assicurare la continuità e la qualità della produzione statistica anche nella situazione attuale.

L’Istituto ha riorientato la raccolta dei dati statistici su tecniche di acquisizione sostenibili in questo contesto, con soluzioni metodologiche e innovazioni nell’utilizzo di fonti di dati, e ha messo in campo le iniziative più adeguate per sostenere processi di produzione statistica, nella piena tutela della salute dei lavoratori.

La produzione e diffusione di informazioni statistiche ufficiali, fondamentali per misurare l’evoluzione dell’economia e della società al servizio delle istituzioni, dei decisori pubblici, delle famiglie e delle imprese, non può infatti fermarsi, ma deve ripensarsi per essere pronta a fornire tutte le risposte necessarie al Paese, anche e soprattutto per il futuro, quando la diffusione dei dati sarà necessaria per supportare e monitorare la ripresa del Paese.

L’Istat ha da tempo investito sulla dematerializzazione: grazie a ciò può assicurare piena operatività per le proprie banche dati e i servizi accessibili via web.

Le misure straordinarie e le disposizioni temporanee messe in atto dall’Istat, chiarimenti in merito alla prosecuzione delle rilevazioni e informazioni di servizio sono disponibili nella pagina dedicata del sito web istituzionale.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*