Junker, a Torino record di download a un anno dal lancio

0

In poco più di un anno dal suo lancio, a Torino sono stati oltre 40mila i download dell’app Junker, strumento smart voluto dall’Amministrazione comunale con la collaborazione di Amiat Gruppo Iren per aiutare i cittadini a differenziare correttamente i rifiuti.

L’app Junker consente infatti di risolvere i dubbi quotidiani sulla raccolta differenziata e di consultare i calendari dei passaggi e gli orari dei centri di raccolta; in un anno sono state effettuate oltre un milione di ricerche sui prodotti e sui punti di conferimento presenti in città.

Inoltre la lettura dei bar code attraverso gli smartphone consente di conoscere in tempo reale la composizione del prodotto da smaltire e quindi il corretto conferimento del rifiuto. Grazie anche a questa funzione è emerso che i principali dubbi dei cittadini sui corretti conferimenti riguardano i prodotti poliaccoppiati con interni argentati (come i sacchetti del caffè e dei biscotti), ma anche gli abiti, gli accendigas, gli accessori per cellulari e i vari tipi di carta, dai cartoni della pizza fino alle carte forno.

Junker non viene utilizzata solo per capire dove conferire alcuni prodotti: i torinesi si sono dimostrati molto sensibili e attenti alle tematiche ambientali, contribuendo al miglioramento della raccolta rifiuti in città e dell’app stessa con oltre 15.000 inserimenti di nuovi prodotti non presenti in banca dati e 6.000 segnalazioni relative a problemi di decoro urbano.

Mediamente ogni giorno attraverso Junker nella sola area torinese vengono effettuate quasi 2.000 ricerche di prodotti, con picchi di oltre 2.500 ricerche durante i weekend.

Siamo assolutamente soddisfatti di questi primi risultati che dimostrano come l’innovazione tecnologica sia un elemento fondamentale nella divulgazione dei corretti comportamenti ambientali – dichiara il presidente di Amiat Gruppo Iren, Christian Aimaro – Proseguiremo nella promozione di questo utile strumento di informazione per i cittadini durante le prossime attivazioni di raccolta domiciliare che porteranno alla completa copertura di tutto il territorio cittadino”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*