La digital transformation al centro del XVII It Forum di Grandangolo Communications

0

It Forum di Grandangolo Communications, l’incontro annuale tra stampa e aziende giunto alla XVII edizione, è tornato a Milano lo scorso 9 novembre per analizzare tendenze in atto e prospettive del settore Ict. Quest’anno la tematica dominante su cui si sono sviluppati i confronti è stata la digital transformation. La trasformazione digitale vede l’integrazione delle tecnologie in tutti gli aspetti del business, un processo che comporta cambiamenti sostanziali a livello informatico ma anche culturale, con l’obiettivo di generare nuovo valore. Per massimizzare l’utilizzo delle tecnologie emergenti e la loro rapida implementazione nella gestione quotidiana, l’azienda deve sapersi reinventare.

I lavori si sono aperti con una overview di Andrea Farinet, presidente del Socialing Institute e docente all’Università Cattaneo, che ha fatto il punto sull’adozione di progetti di digital transformation in Italia. “Tutti oggi parlano di trasformazione digitale, ma solo il 7% delle aziende la sta realizzando concretamente – ha sottolineato Farinet – perché la parola chiave è transformation, ossia avere un cambio globale di visione e di modelli”. Secondo Farinet, occorre plasmare la propria struttura interna sul digitale, definendo sin dal principio  strumenti da utilizzare e destinazione da raggiungere. “Oggi – conclude Farinet – nel 47% delle aziende non ci sono esperti nativi digitali, cioè persone cresciute utilizzando le attuali tecnologie, il passaggio risulta quindi maggiormente critico perché si devono confrontare anche con un cambio radicale di velocità del mercato reale”.

La prima azienda protagonista del dibattito è stata A10 Networks, che ha sottolineato i vantaggi delle proprie soluzioni nel semplificare e automatizzare il servizio di consegna delle applicazioni multicloud per imprese e service provider. Arcserve ha presentato la propria soluzione di business continuity cloud destinata alla salvaguardia di infrastrutture It complesse, per prevenire gli impatti dei tempi di inattività non previsti ripristinando immediatamente l’accesso a dati, sistemi e applicazioni attraverso infrastrutture IT multi-generazionali. Arrow ECS ha evidenziato come partner e rivenditori clienti oggi possano vincere nella digital transformation grazie ai prodotti e servizi erogati attraverso le proprie divisioni network & infrastructure e security & cloud. Centro Computer ha rimarcato la spinta sui modelli di collaborazione aziendale in cloud, che consentono il controllo del Tco aziendale attraverso un sistema di pagamento basato su canoni mensili o annuali. Qualys ha parlato dei vantaggi della Cloud Platform per prevenire i virus collegati agli endpoint. SonicWall ha sottolineato come la difesa perimetrale tradizionale oggi non sia più adeguata alle attuali infrastrutture It. È richiesta una combinazione di tecnologie multiple per rispondere anche all’allarme sulle minacce crittografate. Talentia Software ha posto l’accento sull’importanza per le aziende di rinnovare i modelli organizzativi interni, suggerendo il coinvolgimento di ogni singola persona, non solo nella condivisione della vision dell’azienda, ma anche per il senso di responsabilità sui processi. Vertiv, infine, ha parlato dei nuovi prodotti VR Rack e Geist rPDU, che offrono al mercato le migliori soluzioni per rispondere alle sfide poste dalla rete edge, tra cui il monitoraggio e la gestione da remoto ed il servizio end-to-end.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*