“Lucia di Lammermoor” via Twitter e Instagram, l’opera di Donizetti diventa social con #neverlandof

0
Dal virtuosismo sublime e spericolato di Jessica Pratt nella scena della pazzia all’impeccabile interpretazione di Julian Kim. E poi ancora le attese, gli applausi, le curiosità, i retroscena. Tutti immortalati e condivisi senza filtri, attraverso gli strumenti della rete: Facebook, Twitter, Instagram e persino l’ultimo arrivato in ordine di tempo nella galassia dei social network, Periscope.
L’apertura della stagione 2015/2016 dell’Opera di Firenze ha accolto il ritorno di #NeverlandOF, il progetto 2.0 che consente a dieci comunicatori di raccontare il mondo della lirica a suon di tweet. L’occasione è stata la prima dello spettacolo “Lucia di Lammermoor”, melodramma romantico di Gaetano Donizetti che ha debuttato lo scorso martedì 22 settembre.
Per i giovani selezionati è stato riservato, al solito, un palco ad hoc: il primo palco a destra, una sorta di isola wi-fi – dotata di connessione per smartphone e tablet – da cui i twittatori ufficiali hanno assistito alla rappresentazione e interagito col pubblico del web attraverso scatti inediti, piccoli video e commenti. Tutto rigorosamente in diretta, e non solo durante la pièce: prima dell’inizio dell’opera non è infatti mancato il consueto giro nel backstage per scoprire da vicino il lavoro che sta dietro le quinte e che consente ogni volta di portare sul palcoscenico contenuti di qualità. Dai truccatori agli artisti, dallo staff organizzativo agli operatori: #NeverlandOF ha provato ad aprire, ancora una volta, le porte del teatro a tutti i navigatori. Parola d’ordine, filtrare la realtà attraverso 140 caratteri.
Il progetto continua e accompagnerà l’intera stagione 2015/2016 dell’Opera. Presto toccherà a “Il ragazzo del risciò”, il 4 ottobre. Ecco gli altri spettacoli che potranno essere raccontati via social: “Così fan tutte” (18 ottobre), “Le braci” (5 novembre), “Rigoletto” (4 dicembre), “La voix humaine/Suor Angelica” (22 gennaio), “El amor brujo/Goyescas” (23 gennaio), “Les Pêcheurs de perles” (22 febbraio) e “L’italiana in Algeri” (15 marzo).
Come partecipare e diventare un twittatore dell’opera?
La procedura è semplice. È necessario:
seguire l’account Twitter ufficiale dell’Opera di Firenze (@maggiomusicale);
avere un account Twitter attivo con almeno un mese di vita;
avere nel proprio account almeno 50 tweet propri.
La candidatura deve avvenire nelle modalità e nei tempi richiesti. Per tutti i dettagli è possibile consultare il sito www.operadifirenze.it. La selezione dei ragazzi è a cura dell’Ufficio Comunicazione e Immagine dell’Opera di Firenze.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

GIULIA GHIZZANI

Giornalista per passione, curiosa per natura. Pratese DOC, classe 1988. Una laurea in Scienze Politiche e tanta voglia di raccontare ciò che succede in giro. Ho scritto per "Il Giornale della Toscana", "Firenze Post" e "Tv Prato.it". Da gennaio 2013 conduco il tg della sera su Tv Prato e realizzo servizi e inchieste per l'emittente. Per un anno ho lavorato all'interno dell'ufficio stampa del Comune di Prato occupandomi della stesura dei comunicati, della gestione delle conferenze e dei social network. Presentatrice di eventi e manifestazioni, amante dei viaggi, divoratrice di libri e cibo cinese. Sportiva, iperattiva, lunatica (a seconda dell'oroscopo di Brezsny). Segni particolari: mai a corto di parole...

Leave A Reply


*