L’Università del Salento progetta una app per l’integrazione degli immigrati impiegati in agricoltura

0

Ha l’obiettivo di contribuire al processo di integrazione socio-economica degli immigrati il progetto “Migrants coming-App. Ricerca-azione per la formazione partecipata in agricoltura”, ideato e coordinato dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università del Salento e finanziato con circa 275mila euro dal Programma nazionale del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020.

«Il progetto propone un intervento partecipato e integrato, in grado di dare un ruolo centrale al processo di inclusione lavorativa degli immigrati attraverso lo studio e la sperimentazione di un modello formativo in agricoltura che tenga conto delle esigenze del mercato, delle imprese agricole e degli immigrati – spiega il professor Luigi Melica, direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche e responsabile scientifico del progetto – la metodologia seguita è, appunto, quella della ricerca-azione partecipata, che vedrà la rilevazione dei bisogni d’integrazione degli immigrati impiegati in agricoltura e la contestuale costruzione di un modello d’intervento replicabile e reso disponibile attraverso la costruzione di un prototipo di app. Il modello avrà come riferimento il territorio di Nardò, in cui il fenomeno di immigrazione sfruttata è emergente, utilizzando anche esperienze già acquisite. Attraverso la prototipazione della app, il modello sarà replicabile in altre regioni italiane ed europee, e in particolare in Germania e Francia grazie al coinvolgimento di due Ong».

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*