L’Università di Salerno nell’Innovation radar dell’Unione Europea con il progetto Route-To-PA

0

Route-To-PA (Raising open and user-friendly transparency-enabling technologies for Public administrations) è il primo risultato della ricerca dell’Università di Salerno che viene inserito dalla Commissione europea nell’Innovation Radar, una lista di innovazioni e innovatori finanziati direttamente dalla UE.

Il Radar dell’innovazione è un’iniziativa pensata per identificare grandi innovazioni e innovatori potenziali e consentire a tutti i cittadini, funzionari pubblici, professionisti e uomini d’affari di scoprire i risultati dei finanziamenti per l’innovazione dell’UE e dare loro la possibilità di cercare innovatori. Il progetto Route-To-PA è stato finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020 con oltre 3 milioni di euro per ideazione, progettazione, sviluppo e sperimentazione su cinque Pubbliche amministrazioni in tutta Europa delle piattaforme Ict di nuova generazione per la trasparenza e per gli Open data.

Coordinato dall’Università di Salerno e conclusosi a maggio 2018, vede già diversi riutilizzi delle tecnologie e metodologie realizzate nel progetto all’interno del Consiglio regionale della Campania, del Team Open Data della Regione Campania e nell’Università di Utrecht (School of Governance) in Olanda.

Al centro del progetto c’è una nuova piattaforma per Open Data creata per aumentare la trasparenza nella Pubblica amministrazione e offrire un ambiente amichevole e facilmente accessibile ad amministratori pubblici, organizzazioni e cittadini per riutilizzare, creare e pubblicare dati aperti. Cuore della collaborazione nella piattaforma è la Social platform for Open data (Spod), che permette agli utenti di creare facilmente nuovi dataset ed esportarli per renderli accessibili in modalità aperta. Un esempio di applicazioni in Campania è quello relativo ai Beni culturali e alla diffusione delle risorse nascoste del nostro territorio. Decine di scuole e di comunità hanno partecipato sul portale Hetor alla creazione di dataset per valorizzare il patrimonio culturale attraverso la piattaforma Spod. Un altro esempio è la collaborazione con il Consiglio regionale della Campania e il team Open Data della Regione Campania per il supporto interno alla creazione condivisa e partecipativa di Open data di qualità.

I risultati del progetto e gli sviluppi futuri delle collaborazioni con Pubbliche amministrazioni e associazioni si trovano sul sito del gruppo di lavoro che si è formato al termine del progetto e che vede tutte le figure chiave del team partecipare al riuso delle esperienze e dei risultati maturati.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*