Parole_ostili nelle biblioteche del Comune di Firenze

0

Al via a settembre nelle biblioteche del Comune di Firenze progetti per sostenere e applicare il “Manifesto della comunicazione non ostile” Il Manifesto, promosso dall’associazione Parole O_Stili, ha l’ambizione di essere un’occasione per ridefinire lo stile con cui le persone stanno in Rete e per responsabilizzare a scegliere con cura le parole da usarvi. Grazie a questo progetto le biblioteche comunali fiorentine organizzeranno servizi, progetti, percorsi formativi e collaborazioni e daranno il via ad un percorso sociale di sensibilizzazione contro la violenza delle parole, la disinformazione e l’analfabetismo digitale.

In concreto, nelle biblioteche saranno promosse attività per sviluppare la cittadinanza digitale, con l’obiettivo di far conoscere l’evoluzione del mondo della produzione e della distribuzione dell’informazione. Saranno approfonditi i temi delle fake news e della disinformazione online, anche attraverso la formazione necessaria per arginare e combattere i linguaggi d’odio e affrontare fenomeni cyber bullismo, in una sorta di ‘galateo della rete’.

I principi del “Manifesto della comunicazione non ostile” saranno inoltre utilizzati come netiquette delle stesse attività digital e social delle Biblioteche Comunali Fiorentine, che si impegnano così anche in prima persona a diffondere e promuovere il linguaggio non ostile per mettere in luce le potenzialità di collaborazione e creazione di comunità offerte dalle tecnologie, presentando i media come luogo dove gestire in misura crescente la diversità, sviluppando comportamenti consapevoli.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

FRANCESCA CECCONI

Co-fondatrice cittadiniditwitter.it Social media strategist - teams coordinator / Copywriting e content editor / Formazione - Digital coach / PR e management eventi

Leave A Reply


*