Ecco Phantom per Twitter e Facebook, come autodistruggere foto e video

0

Arriva il “Fantasma” per i social network! Nessuna paura, si tratta di Phantom, applicazione per Android e iOS che può essere scaricata gratuitamente da Google Play e dall’iTunes App Store e che fornisce un sistema protetto tutto particolare per autodistruggere le immagini e garantire in qualche modo la privacy sui social. Il sistema, disponibile per smartphone e tablet, richiama i suggestivi stratagemmi dei vari 007 di turno degli anni che furono, ma utilizza naturalmente le tecnologie digitali per permettere la cancellazione “telecomandata” delle immagini. Così dopo aver registrato su Twitter o Facebook una foto o un video, si può impostare una durata predeterminata a partire dal momento in cui l’immagine viene condivisa e stabilire anche un numero massimo di persone che possono vederla. Phantom è un’applicazione molto versatile, soprattutto rispetto ad altre simili come Snapchat, che funziona su molti social network. Non solo Twitter e Facebook dunque, ma anche Google+, l’email, WhatsApp, Line, WordPress, PInterest e altri ancora. Dopo queste impostazioni l’applicazione cancella definitivamente l’immagine, che resta in video prima di essere cancellata solo momentaneamente se si tiene il dito sullo schermo. In questo caso però si bloccano alcune funzioni, prima fra tutte quella che consente di acquisire l’immagine delle schermate, rendendo così particolarmente complicata la riproduzione del video. Un sistema piuttosto articolato, che ha lo scopo proprio di riuscire a garantire in partenza la volontà o meno di condividere determinate immagini sui social network.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

ANTONIO LIONETTI

Giornalista di lungo corso, preparazione universitaria ed esperienze lavorative informatiche, è materano da sempre ma ormai toscano (e senese) di adozione. Gli piace cimentarsi “di fioretto” con la penna, non disdegna con decisione “la spada” davanti a un computer. Sport, politica, teatro: alcuni dei suoi terreni preferiti per comunicare con un mondo sempre meravigliosamente “a colori”.

Leave A Reply


*