Progetto Approach: un sito web e una campagna di comunicazione per facilitare i cittadini che risiedono in paesi diversi da quelli di origine

0

Facilitare la vita dei cittadini europei che risiedono in paesi diversi da quelli di origine, attraverso la creazione di un “ecosistema digitale” che possa semplificare l’esercizio del diritto di voto, le procedure per l’iscrizione dei figli a scuola e in generale favorire la partecipazione alla vita attiva della comunità ospitante. È l’obiettivo di “Approach, Connecting EU mobile citizens with their welcoming cities”, progetto finanziato con 900mila euro ottenuti con la vittoria di un bando Europeo che vede Milano partner insieme a Parigi, Amsterdam, Lisbona, Varsavia, Etterbeek, Nea Smyrni e Vejle.

A Milano sono 30.979 i residenti che provengono da altri Paesi membri e di questi, nel 2014, furono solo 1.480 i votanti per le elezioni europee. A questa comunità vanno aggiunti i circa seimila studenti Erasmus e i 19mila studenti internazionali che le università cittadine accolgono con un ricambio frequente.

Informare e coinvolgere questi cittadini è l’obiettivo del progetto Approach, che attraverso una campagna di comunicazione mirata con l’invio di lettere, email, post sui canali social di Palazzo Marino, un banner dedicato sul portale istituzionale, affissioni e un sito informativo vuole rendere note le procedure e le scadenze per esercitare i propri diritti.

Le città partecipanti, che potranno così fare rete e scambiare le buone pratiche messe a punto, si troveranno il 13 e 14 marzo a Milano per un meeting interno. Il 15 marzo, al palazzo delle Stelline, dove ha sede la Rappresentanza del Parlamento europeo, si terrà invece un evento aperto al pubblico e inserito nel palinsesto della Milano Digital Week.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*