Qualità dell’aria in Liguria: è online la rete di monitoraggio

0

Consultare direttamente in tempo reale i dati del monitoraggio della qualità dell’aria, con le più recenti misure disponibili messe immediatamente a disposizione di tutti i cittadini. Si arricchisce così l’offerta Arpal per seguire lo stato della qualità dell’aria nella nostra regione. Dopo i bollettini giornalieri suddivisi nelle province, è stata aperta alla consultazione pubblica la rete di monitoraggio in tempo reale, realizzata visualizzando i dati attraverso il modulo “Dataview” del software Opas 2.0.

In Liguria sono quasi 50 le postazioni di misura. La mappa indica le attuali stazioni di monitoraggio, corredate da una scheda anagrafica con localizzazione e parametri rilevati. Sono presenti anche i mezzi mobili, di solito utilizzati per campagne di misura temporanee, orientate ad approfondire specifiche problematiche.

Per ogni stazione è possibile visualizzare i dati misurati scegliendo l’arco temporale di interesse; solo i dati del giorno sono “grezzi” (cioè non ancora verificati da tecnici Arpal), mentre quelli pregressi sono già verificati.

In Liguria, ogni inquinante monitorato in automatico è rappresentato da un indicatore giornaliero, basato su riferimenti normativi, tematizzato con un codice colore dal celeste (qualità buona) al rosso scuro (qualità pessima).

Dai dati misurati nelle stazioni della rete regionale si ottiene così una prima valutazione della qualità dell’aria in Liguria, relativa al giorno precedente.

Gli stessi indicatori, accompagnati da altri parametri, si ritrovano nei bollettini giornalieri suddivisi per provincia, scaricabili dalla sezione “aria” del nostro sito.

L’Open Air System è un software utilizzato per le reti di monitoraggio della qualità dell’aria. Sviluppato da Arpa Valle d’Aosta e preso in riuso da Arpal, gestisce in maniera uniforme dalla produzione del dato in stazione alla trasmissione finale all’Unione Europea secondo i formati previsti nella Decisione 2011/850/EU. Opas presenta uno sviluppo modulare basato su software open source (con codici sorgenti accessibili agli utenti). ).  Arpa Valle d’Aosta e Arpal, nel corso degli anni, hanno sviluppato moduli utili alla gestione integrale del sistema “Rete di Monitoraggio per la qualità dell’Aria”. In particolare il software è dotato di moduli per l’acquisizione, visualizzazione, analisi dati, tracciabilità delle operazioni di QA/QC, gestione degli standard primari, dei ticket di intervento relativi alle manutenzioni in cabina, dell’anagrafica delle stazioni e della strumentazione di misura ed ancillare, e infine un modulo relativo alla comunicazione dei dati al pubblico.

Il sistema è stato presentato sia ai tecnici referenti delle Reti di Monitoraggio della Qualità dell’Aria delle Agenzie dell’Snpa – il Sistema nazionale di protezione dell’ambiente – sia agli informatici attraverso i TIC – Tavoli istruttori del consiglio, ed è in approfondimento l’interesse delle singole agenzie.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*