Sardegna, dati e info sui trasporti a portata di smarphone

0

In Sardegna le informazioni sul trasporto pubblico locale sono a disposizione degli utenti grazie a nuove applicazioni web. A soli due mesi dalla diffusione dei dati attraverso il portale istituzionale Sardegna mobilità, operatori locali e internazionali hanno sviluppato a costo zero i contenuti forniti dall’assessorato ai trasporti per renderli fruibili su piattaforme compatibili con gli smartphone. Sarà inoltre riattivato il Travel Planner Multimodale, strumento pubblicato sempre su sardegnamobilita.it, che consentirà l’accesso a informazioni aggiornate sui collegamenti interni a integrazione delle tratte aeree e marittime da e per l’isola.

Corse, orari e fermate per tutte le modalità di trasporto ─ gomma, ferro e mare ─ sono su Moovit, applicazione per cellulari dedicata al trasporto pubblico: leader mondiale nel settore, è presente in 67 paesi e 1200 città, è disponibile in 44 lingue, conta 50 milioni di utenti di cui 3 milioni solo in Italia.

Con Geonue Transit, applicazione webgis sviluppata da Nordai, una startup nata nel 2013 in Sardegna, è possibile, oltre che calcolare il percorso multimodale, anche visualizzare le mappe temporali che descrivono l’accessibilità del territorio.

Sardegnatrasporti bot, realizzata dall’informatico sardo Matteo Enna, sfrutta Telegram, un servizio di messaggistica open source. Basta inviare la propria posizione e il programma restituisce l’elenco delle fermate del TPL extraurbano terrestre nelle vicinanze dell’utente con i relativi orari e divise per gestore (Arst, Trenitalia e compagnie private).

L’applicazione per cellulari Orari Arst, creata dal giovane informatico sardo Mattia Setzu, permette di visualizzare i servizi dell’Azienda regionale trasporti con fermate, tratte, tariffe e news.

L’attività dell’assessorato sta permettendo così di concretizzare la strategia della Giunta sul tema dell’Agenda digitale della Sardegna e degli Open Data. Attraverso la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, secondo un modello di sussidiarietà orizzontale, si dà impulso alla crescita di fornitori di servizi evoluti in grado di supportare l’Amministrazione regionale nello sviluppo e nella gestione di strumenti di dialogo e partecipazione civica in rete.
La fruibilità delle informazioni di trasporto, oltre a migliorare l’accessibilità, contribuisce ad aumentare la capacità di rilevare eventuali disservizi nel territorio che potranno essere segnalati attraverso un’applicazione dedicata nella sezione Open Government del portale Sardegna Mobilità.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*