Shopping? Un giro sui social e poi decido

0

I social network entrano nei negozi, o i negozi entrano nei social network? La domanda risulta alquanto marzulliana, ma contribuisce alla discussione riguardante recenti ricerche sulle modalità di acquisto degli italiani. Ebbene, da più studi di settore risulta che l’italiano medio ormai prima di effettuare un acquisto decide, sceglie, si confronta prevalentemente sui social network.

Prevalentemente Facebook e Youtube, ma anche Google + e Twitter – il social con il trend più di crescita – oggi influenzano le decisioni finali sugli acquisti del consumatore medio italiano. In tempo di crisi è normale che ciò che attira di più anche sui social network sia la promozione, ma si fa molta attenzione anche ai post degli amici e alle pubblicità. Inoltre circa la metà degli italiani dichiara di postare sui propri profili le news riguardanti gli acquisti effettuati, con lo scopo di dimostrare il proprio grado di soddisfazione o per informare – vantarsi anche, perché no! – amici e follower su come sono stati spesi i propri soldi.

Interessanti infine anche i dati proposti dall’indagine Connected Commerce sull’età degli acquirenti che si dedicano ai social. Vi aspettate un esercito di giovanissimi? Beh, vi sbagliate. Pare infatti che anche sopra i 55 anni ci sia un grosso numero di fan di acquisti online, superiore al 60%. Numeri che sfiorano quelli delle fasce d’età inferiori: circa il 73% tra i 35 e i 45, il 76% tra i 25 e i 34 anni.

Questi ultimi dati sull’età del consumatore fanno riflettere, e permettono a molti di tirare un bel sospiro di sollievo: i social network ormai non sono solo un gioco, ma uno strumento di confronto, scoperta e semplificazione. E chi ancora oggi si ostina a non prendere contatto con like, tweet e follower, è tagliato fuori. Cancellato dagli amici. O defollowato, se preferite.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*