Si celebrano i 61 anni dalla nascita della Serie C tra tradizione e innovazione digitale

0

E’ una data che resta nella storia del calcio e del nostro Paese. Era il 13 luglio 1959 quando nacque la C con Artemio Franchi. La C si appresta a compiere 61 anni e per celebrare la ricorrenza ha raccolto nuovi materiali per il piccolo Museo Franchi, all’interno della sua sede a Firenze.

Oltre al tavolo delle riunioni di Artemio Franchi, grazie al contributo della famiglia del dirigente, troveranno posto altri scritti inediti tra cui le poesie dedicate alle città di Firenze e Siena.

Nuove testimonianze vengono collocate nello spazio museale perché siano memorie custodite anche per le giovani generazioni.

Il  piccolo Museo, gemellato col Museo Fiorentina, ha anche accolto iniziative di carattere sociale seguite dall’Area Comunicazione Lega Pro con Gaia Simonetti.

“È un modo per ringraziare Artemio Franchi – spiega Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro – per quanto ha dato al calcio e per la sua attualità che trova una delle tante espressioni nelle sue interviste di oltre 40 anni fa, che si trovano nel piccolo Museo”.

“Occorre sorridere alla vita”. Era una delle frasi di Artemio Franchi. Supera gli anni e ha un rinnovato valore in questi tempi.

Una passione che oggi non si spegne, ma che anzi negli anni ha saputo rinnovarsi grazie anche alla tecnologia. Oggi la Lega Pro ha un sito web sempre aggiornato e con contenuti organizzati secondo gli standard più moderni. Non solo, sono ben 4 i canali social ufficiali della Lega Pro: Facebook, Twitter, Instagram e YouTube. Segno evidente della svolta digitale che è stata impressa per restare al passo con i tempi e occupare gli spazi del web per raggiungere il pubblico al di fuori dei palcoscenici tradizionali, senza tuttavia snaturare un’istituzione che ha fatto la storia dello sport in Italia.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*