Social Media Week a Roma, ecco il futuro dei social e delle nuove tecnologie

0

Una settimana di eventi e incontri per focalizzare e diffondere le enormi potenzialità offerte dai social media e dalla rete. Anche quest’anno arriva in Italia dal 22 al 26 settembre a Roma la Social Media Week, organizzata da Business International – Fiera Milano Media che si svolgerà come sempre in contemporanea con le più importanti città di tutti i continenti. Durante i sette giorni della manifestazione, in Italia come tra l’altro anche a Londra e Berlino, o a Los Angeles, San Paolo e Mumbai, si snoderanno in totale oltre 2.500 eventi che coinvolgeranno circa 100mila partecipanti e oltre un milione di followers sui social. Un seguito imponente per una kermesse considerata giustamente uno degli eventi più innovativi e che si pone come obiettivo quello di guardare direttamente e da vicino le nuove tendenze tecnologiche e l’impatto crescente dei social media sulla vita imprenditoriale, culturale e civile di tutte le società. Il tema che guiderà la manifestazione, “The Future of Now: Always-on, Always Connected”, vuole essere una precisa indicazione per il cambiamento di fondo che sta coinvolgendo il mondo intero sull’uso dei social e delle tecnologie. “E’ un mondo che è entrato ormai a far parte della vita di tutti – ha detto l’amministratore delegato di Fiera Milano Media Antonio Greco – da cui non si può prescindere e da cui si devono trarre spunti, idee e tendenze”.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

ANTONIO LIONETTI

Giornalista di lungo corso, preparazione universitaria ed esperienze lavorative informatiche, è materano da sempre ma ormai toscano (e senese) di adozione. Gli piace cimentarsi “di fioretto” con la penna, non disdegna con decisione “la spada” davanti a un computer. Sport, politica, teatro: alcuni dei suoi terreni preferiti per comunicare con un mondo sempre meravigliosamente “a colori”.

Leave A Reply


*