“Cosa succede in città”, il concorso di Cittalia sull’inclusione sociale

0

“Cosa succede in città”, proviamo a raccontarlo partendo dalle storie che abbiano come tema appunto la città, i migranti e gli stereotipi. Questo il concorso lanciato da Cittalia ed Arci in collaborazione con l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR), che si rivolge ad associazioni, ONG, scuole, comunità di stranieri, università ed enti pubblici. Fino al 1° ottobre è possibile presentare lavori che vanno catalogati in quattro distinte categorie (foto, video, disegno e manifesto) con due fasce di età (14-25 anni e 26-38), caricandoli direttamente sul sito ufficiale www.coseincittà.it. Tutti i partecipanti potranno poi utilizzare i social network per promuovere i propri lavori, attraverso l’hashtag #storiedicittà messo a disposizione per il concorso. Si tratta di una delle iniziative che in Italia sono state previste nell’ambito del progetto europeo “BEAMS – Abbattere gli atteggiamenti europei e gli stereotipi nei confronti dei migranti e delle minoranze”, in continuità tra l’altro con le politiche di coinvolgimento delle comunità locali già avviate da Cittalia per trattare temi come l’inclusione sociale. Il concorso prevede dei premi per i lavori migliori, che saranno giudicati dagli utenti della rete insieme a una giuria tecnica di professionisti del mondo dell’arte.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*