“The dark side of social media”: il 10 dicembre il coordinamento campano di PA Social propone una live su rischi e opportunità delle nuove tecnologie in tempo di pandemia

0

Nel contesto emergenziale, tempi e modalità di utilizzo delle nuove tecnologie sono profondamente cambiati. Social media e giochi online, entrati con maggiore prepotenza tra le mura domestiche, hanno sostituito il vuoto delle relazioni, alterate dalle distanze sociali, cristallizzate e sospese durante il lockdown, e hanno generato nuove dinamiche di interazione all’interno dei nuclei familiari. Spazi e luoghi di condvisione sui quali il gruppo campano di PA Social, l’associazione italiana per la nuova comunicazione, ha deciso di riflettere promuovendo l’evento gratuito e aperto a tutti “The dark side of social media”, in programma giovedì 10 dicembre dalle 16.00 alle 18.00 live sui canali social (Youtube, Facebook, Linkedin) dell’associazione.

Un’iniziativa che approfondirà, grazie al contributo degli esperti: sociologi, psicologi, neuropsichiatri infantili ed avvocati, i controversi temi del cvberbullissimo e dell’hate speech, le similitudini e le differenze tra relazioni social e relazioni sociali, le regole necessarie per gestire con consapevolezza il rapporto tra giovani e giovanissimi con i giochi online.

Un dibattito sugli aspetti oscuri dei social media che non trascurerà di soffermarsi anche sulle opportunità che nuove tecnologie e social network hanno offerto e continuano a offrire, durante la pandemia, per contrastare la solitudine, favorire forme di condivisione e apprendimento e ridurre il rischio di isolamento relazionale.

L’iniziativa sarà aperta dal presidente di PA Social Francesco Di Costanzo ed introdotta dai coordinatori di PA Social Campania Pietro Citarella, Cristiana Cristiani, Alessandra Dionisio. Parteciperanno Olga Spena e Fabio Cristarelli, avvocati, responsabili del sito stopdiffamazione.it, Carlo Grolli, psicologo, Carmela Bravaccio, neuropsichiatra infantile della Federico II, Antonia Cava, sociologa dell’Università di Messina.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*