Un hackathon promosso dall’Università di Firenze per sviluppare applicazioni per Smart city

0

Una gara che mette a confronto informatici proveniente da tutto il mondo per creare le migliori applicazioni Smart city sfruttando intelligenza artificiale, analisi dei dati e tecnologie Big data. È Snap4City Hack 2019, l’hackathon − aperto fino al 15 marzo − che si svolge con il coordinamento del Disit Lab (Distributed systems and internet technology Lab) del dipartimento di Ingegneria dell’informazione (Dinfo) dell’Università degli studi di Firenze.

Le mobile e Iot app dovranno sfruttare dati eterogenei provenienti da tre aree di servizio: Helsinki, Anversa e Firenze/Toscana. L’obiettivo è migliorare i servizi di mobilità, sociali e del turismo e la sicurezza ambientale delle città, ad esempio con il rilevamento di anomalie, l’allerta precoce o la valutazione del rischio ambientale. Sono in palio 29mila euro di premi. Tutti i progetti saranno ospitati da www.snap4city.org.

Snap4City è una ricerca sviluppata nell’ambito di Select4Cities all’interno del programma europeo Horizon 2020, in collaborazione con l’Università di Milano e lo spin off dell’Ateneo fiorentino Effective Knowledge.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

About Author

Redazione

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*